Liguria

Corte dei conti indaga su danni erariali per rinnovo concessioni balneari

Accade in Liguria, dove le proroghe automatiche sono nel mirino della procura già da tempo

La Corte dei conti starebbe indagando sui presunti danni erariali provocati dal rinnovo automatico delle concessioni demaniali marittime in Liguria. A darne notizia è il Secolo XIX, con un approfondito articolo che dà conto della delicata situazione in cui si trovano i titolari degli stabilimenti balneari liguri: dopo le ripetute lettere della procura di Genova che hanno spinto la maggior parte delle amministrazioni comunali del territorio a non applicare l’estensione al 2033 disposta dalla legge 145/2018, l’indagine della Corte dei conti rappresenta un altro pericoloso campanello d’allarme.

La Corte dei conti avrebbe rilevato «una permeabilità sistematica a interessi di parte», cioè quelli dei balneari, invitando la procura ad aprire un’indagine per danno erariale. L’intento era già emerso nell’estate 2019: dopo il clamoroso sequestro dei Bagni Liggia di Genova, il presidente della sezione ligure della Corte dei conti Fabio Viola aveva rilasciato questa minacciosa dichiarazione ai microfoni di Telenord: «Se la procura riterrà che esistano, come la legislazione nazionale indurrebbe a ritenere, situazioni di danno erariale, avvierà istruttorie». Ora pare che la promessa sia stata mantenuta: l’indagine sarebbe stata avviata ufficialmente nei giorni scorsi, e le associazioni degli imprenditori balneari hanno già annunciato ricorsi al Tar.

Del caso ligure si sta interessando anche il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, che già nei giorni scorsi aveva annunciato denunce contro il procuratore di Genova Francesco Cozzi. Interpellato dalla trasmissione Fuori Rotta, Gasparri ha sottolineato che «la norma italiana è vigente», informando di avere presentato un’interrogazione «chiedendo un’ispezione sulla procura di Genova che s’intromette su cose che non le competono, compiendo un abuso gigantesco e un’azione scorretta che spero venga stroncata».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: