Emilia-Romagna

Chiusura spiagge, Cooperativa Bagnini Cervia è d’accordo con la scelta della Regione

L'associazione giustifica la decisione del governatore Bonaccini di prolungare il divieto di accesso all'arenile fino al 18 maggio

La Cooperativa bagnini di Cervia condivide il prolungamento della chiusura delle spiagge ai residenti fino al 18 maggio, decisa giovedì scorso dalla Regione Emilia-Romagna (vedi notizia), e si allinea alla dichiarazione di stamane del sindaco Massimo Medri di attenersi a questa decisione «per il bene di tutti».

«Questo approccio rientra nella strategia di arrivare all’apertura della stagione con minori contagi possibili e mortalità pari a zero, strategia che la Cooperativa bagnini ha sempre sostenuto», afferma una nota dell’associazione. «Cervia deve arrivare all’inizio delle attività lavorative e all’apertura delle imprese con la consapevolezza che la città è un luogo sicuro e il messaggio per il turista deve essere quello di poter frequentare senza preoccupazioni una località che ha intrapreso il percorso più difficile ma più virtuoso».

Conclude la Cooperativa bagnini: «Comprendiamo il disagio dei residenti che sono chiamati a rinunciare alla passeggiata in spiaggia, ma sappiamo che possono scegliere le tante alternative che la nostra ricca città offre come il lungomare, la pineta e i parchi. Siamo consapevoli che questa decisione sia il migliore punto di partenza, perché ricreerà le migliori condizioni possibili per la ripresa delle attività delle imprese e dei lavoratori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *