Campania Sib-Confcommercio

Campania, balneari: il Sib scrive al governatore De Luca

Il presidente Trinchillo caldeggia un incontro per discutere sulla gestione delle spiagge libere.

Il presidente del Sindacato Italiano Balneari Campania, aderente alla Fipe-Confcommercio, Salvatore Trinchillo ha scritto oggi al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca per sollecitare un incontro sul tema delle spiagge libere, la cui gestione è ormai improcrastinabile se si vuole davvero rilanciare il settore del turismo balneare.

«Siamo convinti – scrive Salvatore Trinchillo – che l’offerta turistica balneare deve assolutamente prevedere tutte le tipologie: dalla spiaggia libera attrezzata fino allo stabilimento balneare di lusso così da poter garantire l’utenza locale, i turisti nazionali e internazionali e le stesse aziende che operano nel settore».

«Ad oggi gli enti locali della fascia costiera campana possono fare ben poco, sia perché non hanno né risorse adeguate né reali competenze amministrative, sia perché dal 1993 a oggi la nostra Regione non si è ancora dotata del P.U.A.D. (legge 494, del 1993, art. 6, comma 3)», conclude Trinchillo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.