Calabria

Calabria conferma estensione concessioni balneari al 2033

Emessa una circolare applicativa della legge 145/2018 dopo la sentenza della Corte costituzionale che aveva bocciato la normativa regionale

La Regione Calabria ha confermato l’estensione fino al 2033 delle concessioni balneari. Con una circolare dello scorso 9 febbraio firmata dell’assessore Fausto Orsomarso, l’amministrazione regionale ha confermato l’applicazione della legge nazionale 145/2018 dopo che, nei giorni scorsi, una sentenza della Corte costituzionale aveva bocciato la legge regionale n. 46/2019 sui rinnovi automatici dei titoli, proprio perché superata dalla normativa statale.

L’intervento normativo, si legge nella circolare della Regione, è «finalizzato al rilancio del settore turistico e inoltre a contenere i danni diretti e indiretti derivanti dall’emergenza Covid a carico dei concessionari demaniali che intendono proseguire la propria attività».

Scarica la circolare prot. 57698/2021 della Regione Calabria »

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. Finalmente si iniziano a dare i primi passi , anche nella mia zona hanno già concesso e firmato le concessioni , avanti così

  2. Tutela imprese says:

    La conferma che la sentenza della corte legittima l’estensione in attesa della riforma organica che tenga conto delle peculiarità del comparto e del lavoro svolto dai concessionari. La priorità è escludere il comparto dalla direttiva servizi, inadeguata e inconciliabile con le singole realtà europee.

  3. Avanti così!!torniamo a dare un futuro al nostro settore!!!solo così potremo tornare a fare investimenti e aiutare il paese ad uscire da questo casino!

    • No. È solo un povero troll, uno che pensa che noi le concessioni le abbiamo avute per discendenza divina, e che se ci fosse lui farebbe sicuramente meglio di chi sta in spiaggia da 30 o 40 anni..

  4. Tutto questo e molto bello finalmente notizie positive ora bisogna guardare i pagamenti delle concessioni che sarebbero da rivedere non possiamo pagare la stessa concessione come la romangna la Versilia ecc ecc … i nostri prezzi sono un quarto rispetto a loro ci vuole una proporzionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *