Attualità

“Balnearia, si organizzi un’assemblea unitaria fra tutti i sindacati”

L'appello delle associazioni balneari apuo-versiliesi: "Urge una posizione congiunta sulla questione Bolkestein". Sono invece sette i diversi eventi in quattro giorni di fiera.

Le associazioni degli imprenditori balneari del comprensorio apuo-versiliese, che rappresentano oltre 600 stabilimenti balneari, chiedono ai sindacati nazionali del settore di organizzare un’assemblea unitaria in occasione della fiera Balnearia di Carrara, in programma dal 3 al 6 marzo prossimi. L’appello, inviato a Mondo Balneare, è firmato dai presidenti di undici consorzi e associazioni del territorio.

Il programma della fiera Balnearia 2024 prevede, in quattro giorni, ben sette diverse assemblee dei sindacati nazionali del settore balneare: domenica quella di Confartigianato Imprese Demaniali, lunedì quella congiunta di Assobalneari e Base Balneare e quelle singole di Cna Balneari, Confimprese Demaniali e Assodemaniali; martedì quella congiunta di Sib-Confcommercio e Fiba-Confesercenti e infine mercoledì quella di ITB Italia. Un programma molto affollato e dispersivo rispetto alle edizioni passate, quando invece c’era un maggiore numero di assemblee congiunte fra più associazioni di categoria. Della situazione non è responsabile l’ente che organizza la fiera Balnearia, bensì i sindacati nazionali che hanno preferito procedere in autonomia.

Nell’appello, le undici associazioni locali dei balneari chiedono di «tentare l’organizzazione di un convegno unitario di tutte le sigle sindacali per definire una linea congiunta atta a stimolare il governo nella definizione della questione Bolkestein». La lettera è stata firmata da Tommaso Magnani (presidente Associazione Balneari Viareggio), Cristiano Pezzini (presidente Consorzio Marina di Levante), Marco Daddio (presidente Associazione Balneari Lido di Camaiore), Francesco Verona (presidente Consorzio Mare Versilia Marina di Pietrasanta), Martino Bàrberi (presidente Unione Proprietari Bagni di Forte dei Marmi), Romina Bertocchi (presidente Associazione Bagni Cinquale-Montignoso), Luca Martini (presidente Compagnia del Mare Marina di Massa), Itala Tenerani (presidente Consorzio Balneari Massa), Marco Pardi (presidente Consorzio Balneari Marina di Carrara), Claudio Santi (presidente Rete Costa Apuana-Marina di Carrara) e Sandro Telaro (presidente Associazione Balneari Marina di Carrara).

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: