Attualità

Balneari, Zucconi (FdI): “Magi dice assurdità, governo non truffa nessuno”

Il deputato di Fratelli d'Italia contraddice le dichiarazioni del segretario di +Europa: "Confusi metri lineari con metri quadrati"

«Sul tema delle concessioni balneari ne stiamo sentendo di ogni tipo, ma l’ultima dichiarazione fatta dal segretario di +Europa Riccardo Magi ha quasi dell’assurdo». Lo afferma il deputato di Fratelli d’Italia Riccardo Zucconi, commentando le dichiarazioni del segretario di +Europa Riccardo Magi che ha accusato il governo di “truffa” poiché la mappatura del demanio marittimo effettuata dal Ministero delle infrastrutture avrebbe calcolato undicimila chilometri di coste anziché i reali ottomila. «Non c’è nessuna truffa in atto da parte del governo italiano ai danni dell’Unione europea o degli italiani e dire il contrario è scorretto e fazioso, oltre che strumentale. C’è invece molta ignoranza da parte di Magi», afferma Zucconi.

Argomenta il deputato di Fratelli d’Italia: «Che Magi non percepisca la differenza tra metri quadrati e metri lineari è un problema suo; che invece offenda le strutture ministeriali che hanno redatto la mappatura diventa un problema per gli italiani e per le aziende».

«Ci auguriamo che nella sua faziosità e nella foga di compiacere i burocrati europei, Magi non si occupi in futuro anche di commercianti e professionisti italiani, ma nemmeno delle varie concessioni in tema di energie come quelle idroelettriche o geotermiche», conclude Zucconi. «I dati della mappatura che vedono circa un terzo delle superfici in concessione demaniale marittima attualmente occupati: piaccia o non piaccia a lor signori, i dati sono quelli, anche se per qualcuno sono dati molto scomodi».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: