Toscana

Balneari, Toscana prepara legge regionale

Giani: "Gare vanno fatte con equità"

Del tema delle concessioni balneari «ne ho parlato con l’assessore della mia giunta, Leonardo Marras, e stiamo studiando un provvedimento della Regione che sia di maggiore buonsenso». Lo ha detto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, parlando del rischio che di debbano fare le gare delle concessioni all’inizio della stagione balneare, alla luce del recente pronunciamento del Consiglio di Stato. Per questo, sul tema Giani ha annunciato una legge regionale.

«Se le gare devono essere fatte, vanno fatte con equità, dando il senso di quello che ciascuno ha compiuto nel momento in cui aveva l’assegnazione della concessione e soprattutto con i tempi che sono dovuti e quindi con la possibilità che avvengono dopo che chi sta gestendo ritorni degli investimenti che ha fatto», ha detto il governatore della Toscana.

Per Giani «è paradossale l’orientamento di alcune forze politiche del centrodestra, che prima parlavano di possibilità di avere un allungamento delle concessioni, parlavano di un’Unione europea che chissà quali ingiustizie avrebbe fatto, e poi oggi che sono al governo li trovi scatenati a dire di fare subito le gare».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: