Attualità

“Balneari, incameramenti inopportuni”: interrogazione dei senatori Lega

Anche la Lega ha presentato un’interrogazione parlamentare sulle richieste di incameramento dell’Agenzia del demanio, inviate la scorsa settimana a tutti gli stabilimenti balneari della Toscana. L’interrogazione è firmata dai senatori Manfredi Potenti e Gian Marco Centinaio, e fa seguito a quella firmata da Forza Italia con Maurizio Gasparri, Deborah Bergamini e Chiara Tenerini.

Spiega il senatore Potenti: «Nelle scorse settimane l’Agenzia del demanio ha scritto ai Comuni costieri della Toscana per chiedere di avviare le procedure di incameramento degli stabilimenti balneari sulla base di un articolo del Codice della navigazione del 1942. Questa legge implica che, a concessione scaduta, tutte le strutture di non facile rimozione che si trovano sul demanio pubblico vadano incamerate dello Stato. La sua applicazione non solo è particolarmente costosa sia per i privati che per il pubblico, ma appare quantomeno inopportuna prima che la scadenza della concessione sia effettivamente avvenuta, nonché in una situazione ancora non definitiva e che richiede il completamento della mappatura delle spiagge».

«Per questo motivo, con il collega e vicepresidente del Senato Gian Marco Centinaio, ho presentato un’interrogazione per chiedere un chiarimento sulla condotta adottata dall’Agenzia del demanio nella questione in oggetto», conclude Potenti.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: