Attualità

Gasparri: “Ministri difendano imprese balneari o sarà rottura”

Il monito del senatore di Forza Italia: "Sarò inesorabile contro chi non si allinea"

«Sulla questione delle imprese balneari e della direttiva Bolkestein, l’Italia ha contestato la procedura europea. Lo ha fatto il governo Conte con una lettera che è stata mandata alle autorità europee, lo farà certamente il governo Draghi di cui fanno parte partiti come Forza Italia che difendono le imprese balneari». Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri, responsabile nazionale del settore enti locali di Forza Italia.

«Ogni altra iniziativa o presa di posizione è fuori dalle procedure in atto. Se lo mettano bene in testa tutti, perché su una cosa del genere si crea un ulteriore motivo di rottura», prosegue Gasparri.

«La difesa delle imprese balneari e la contestazione della direttiva Bolkestein è per Forza Italia una priorità indiscutibile», conclude il senatore. «I ministri si allineino a quello che è stato fatto perfino dal governo precedente e che dovrà, con maggior vigore, fare l’attuale governo. Chi non si allinea è fuori dalla logica e dalla tutela delle imprese italiane. Su questo sarò inesorabile. Chi deve capire capisca. Se non capisce se ne vada a casa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
      • Avatar
        Avv. Lucano says:

        Se proprio devo dire la mia draghi è l’unico presidente del consiglio negli ultimi tempi che ha criticato l’Europa apertamente sulla gestione vaccini, io dico che sa essere anti europeista quando serve , i balneari usciranno da questo casino, ciò che vogliono fare a queste imprese è moralmente disgustoso, prima le usano e poi le buttano. Lo stato deve stare attento, con questa tensione che si percepisce in giro , basta poco e alle prossime elezioni gli europeisti estremi saranno un ricordo . Ah, chiaramente questo è un pensiero personale .

        • Avatar

          Certo Avv.Lucano,lei precisa sempre che sono pensieri personali e questo mi tranquillizza.Però bisognerebbe che si esprimesse anche dal punto di vistadello stato di diritto che è materia sua e sarebbe più interessante e utile secondo il mio parere personale.

          • Avatar
            Avv. Lucano says:

            Cosa le devo dire , la maggior parte delle corti segue un indirizzo giuridicamente consono come principio generale ma oggettivamente ingiusto in questa particolare categoria . Vede fino a che non si comprende che la concorrenza intesa dall ‘ Europa parte da una condizione di partenza errata, ovverosia considerare queste imprese come costruite dallo stato allora è inutile parlare , lo sanno anche le pietre che lo stato ha concesso un bene , sfruttabile o meno in tanti modi. Le aziende sane vanno salvate , soprattutto in questo momento storico , non è un principio di diritto ma un principio etico generale che dovrebbe appartenere al normale buon senso. Poi di principi giuridici che possono sostenere questi imprenditori c’è ne sono, ma naturalmente la concorrenza ha assunto il rilievo di dogma intangibile, niente di più insensato.

  1. Avatar

    Confidiamo che grazie al suo costante impegno, le parole di molti si concretizzino in fatti.
    Noi di certo non ci arrendiamo!!
    Grazie Senatore!

  2. Avatar

    GARAVAGLIA SPERO CHE TU NON ABBIA FATTO IL VOLTAFACCIA( COME HANNO FATTO I LEGHISTI “AMICI DEI BALNEARI” IERI DURANTE LA VOTAZIONE ALLA REGIONE SARDEGNA…) E STAI CERCANDO DI LAVARTENE LE MANI. NON E FORSE VERO CHE HAI DICHIARATO DURANTE UNA RIUNIONE(QUALCHE SETTIMANA FA) CON TUTTI I VERTICI SINDACALI DI CATEGORIA E NON CHE (IN PAROLE POVERE)NON E TUO PROBLEMA E CHE CI DEVE PENSARE L EUROPA. PROVI A SMENTIRMI SE LE RIESCE? ASSESORE SANNA LEI HA CORAGGIO DA VENDERE.TUTTI DOVREBBERO PRENDERE ESEMPIO DA LEI E MAURELLI. GARAVAGLIA , AMICO DEI BALNEARI UN CAZZO.
    IL TEMPO DELLA PAZIENZA PER I BALNEARI E NON E FINITO. CHIARISCA SUBITO LE SUE POSIZIONI O LA VERREMO A CERCARE E NON SOLO A LEI MA ANCHE AI SUI COMPLICI IN PRIMIS IL RUSTICHELLI(SALVINI CHIARISCA LA POSIZIONE DEL SUO MINISTRO).NOI NON ASPETTEREMO PIU. NON CREDO PROPRIO CHE POTRETE FERMARCI TUTTI . NON SIAMO UN AZIENDA CON 100 PERSONE(CON TUTTO IL RISPETTO PER I LAVORATORI. STATE FACENDO FALLIRE IL TURISMO ITALIANO BUROCRATI DI M…A. IL PARLAMENTO DIVENTERA LA SUA CASA E QUELLA DEL RUSTICHELLI. SMENTISCA SUBITO LE AFFERMAZIONI DI GASPARRI.QUI TUTTI HANNO CAPITO HA CHI ERA RIVOLTO IL MESSAGGIO DEL SENATORE (GRANDE GASPARRI ).FINO ALLA PROVA DI UNA SMENTITA(E SI SBRIGHI PERCHE CI SONO 350000 IMPRESE CHE ATTENDONO UNA SUA DICHIARAZIONE) NOI BALNEARI (E PENSO SIA IL PENSIERO DI MOLTI COLLEGHI) NON VOTEREMO PIU LEGA. PS NON SONO PAROLE AL VENTO. LA RIVOLTA E NELL ARIA..

    • Avatar

      No comment!
      Questo sfogo lo trovo al quanto inopportuno, il mio riferimento al commento sul caso Sardegna, dove una persona mi sfugge il nome , si diletta in
      comunicati stampa avventurosi su delle dinamiche importanti per la categoria, ma sminuite da codesto che millanta inopportune è ingiuste affermazioni verso chi si è speso per tutti noi Balneari…
      Prima di commentare ,accettarsi della veridicità di certi espressioni da autolesionisti con livelli di esaltazione alla radice quadrata…

      Questi commenti sono da bar zilleri!

  3. Avatar

    E certo usciamo dall’Europa o facciamo cadere il governo per i balneari.La questione va al di là della Bolkstein,ma viola anche le leggi italiane e lo sapete bene.Difendervi da cosa?Dal fatto che avuto proroghe pluridecennali (dove erano questi paladini della giustizia quando in un attimo è stata fatta la riforma Fornero senza se e senza ma e senza proroghe echi si è visto si è visto?) E poi ne volete ancora di proroga.Nessuno vi vuole rubare niente,vi si chiede di andare a gara dove voi stessi potete partecipare come tutti gli aventi diritto.Parlate di disparità di trattamento da parte dell’Europa?Cominciate a guardare la disparità di trattamento che c’è in Italia in questo caso.È una vergogna!Per ottenere tutto quello che vi promettono si dovrebbero cambiare alcuni articoli fondamentali della Costituzione altroché la Bolkstein! Ricattare di far cadere il governo con il dramma economico che stiamo vivendo per difendere l’indifendibile “questione balneare” è una cosa che non ci sono davvero parole per commentarla e spero capiate quanto vi stanno prendendo per i fondelli.

    • Avatar

      Non hai parole per commentarla però le trovi sempre. Informati prima di parlare e soprattutto fai la paladina fino in fondo e tocca i poteri forti…. dàvvero… finiscila

      • Avatar

        Guardi sinceramente penso di essere sufficientemente informata.E chi sarebbero questi poteri forti?Più forte di voi chi c’è che pensate che per la vostra insostinebile causa si possa uscire dall’Europa o rompere un patto di Governo che sta cercando di risolvere questioni di una gravita’da far tremare le vene dei polsi?

    • Avatar

      QUESTO MESSAGGIO E PER I FAUTORI DELLE ASTE E PER RUSTICHELLI IL QUALE SE SAREBBE AL CORRENTE DI CIO FAREBBE BENE A DIMETTERSI PER ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE E DICHIARAZIONI FALSE NELLA LETTERA A DRAGHI .IL GOVERNO SPAGNOLO CON LA “LAY DE COSTAS” A PROROGATO A 75 ANNI PER 200000 IMPRESE DEL SETTORE TURISTICO, LA CONCESSIONE IL 30 MAGGIO 2013 E IL DECRETO ATTUATIVO E STATO VARATO IL 10 OTTOBRE2014 ( REAL DECRETO 876/2014) E GLI ARTICOLI 131 E SEGUENTI SI RIBADISCE LA PROROGA DI CONCESSIONI DEMANIALI DI COSTA GIUSTIFICANDOLA ALLA COMMISSIONE EUROPEA ALLORA PRESIEDUTA DA CRISTINA READING(SE NON ERRO) COME UNA DISCIPLINA TRANSITORIA NEL PASSAGGIO DALLA VECCHIA LEGGE DEMANIALE N 22 DEL 28 LUGLIO 1988(QUATTRO PAROLE PUNTO).LA COMMISSINE EUROPEA FA PIPPA. IL PARLAMENTO(GIALLOVERDE), TUTTO E DICO TUTTO DI ALLORA CON CENTINAIO CHIESE AI PROPRI UFFICI LEGISLATIVI DI APPROFONDIRE SULLA LEGGE SPAGNOLA “LAY DE COSTAS” TROVANDO LA CONFERMA DEI 75 ANNI.(CAPITO GARAVAGLIA E RUSTICHELLI?)DA LI SI PRESERO LE BASI PER LA LEGGE DI STATO 145/2018 CON ALL INTERNO LA PROROGA DEI 15 ANNI ESSENZIALI(DATO CHE OGNI ANNO IL GOVERNO CAMBIA E QUELLO GIALLOVERDE NE ERA PERFETTAMENTE A CONOOSCENZA) AFFINCHE IL NOSTRO LEGISLATORE VENISSE AGGIORNATO IN MATERIA. RICORDO AI PIU CHE A CARRARA (DOVE ERO PRESENTE) A FEBBRAIO 2019 C E STATO UN CONFRONTO SPAGNA ITALIA SULLA QUESTIONE BOLKESTAIN E DI COME IL RESPONSABILE SPAGNOLO DI ALLORA ABBIA DICHIARATO PERCHE L ITALIA ANCORA NON AVESSE PROCEDUTO NELLA DIREZIONE DELLA SPAGNA A PROTEZIONE DEL COMPARTO TURISTICO.L PORTOGALLO A PROCEDUTO IN QUEL SENSO COME A FATTO LA GRECIA E LA CROAZIA ADDIRITTURA FRA I 7 E I 99 ANNI CHIAMANDO FUORI LE SUE COSTE DALLA DIRETTIVA POICHE LI HA DICHIARATE DI INTERESSE NAZIONALE. IN QUESTE COSE VOI TROVATE LA RECIPROCITA LA CONCORRENZA E L UGUAGLIANZA DI PARI TRATTAMENTO TANTO DECANTATA DA RUSTICHELLI CON LE ALTRE NAZIONI ?AL CONTRARIO QUESTI AVVOLTOI HANNO APPROFITTATO DELLE LORO POSIZIONI E DI UN VUOTO NORMATIVO AFFINCHE SI FACESSE UNA CROCIATA CONTRO IL TURISMO ITALIANO……SIETE SCIACALLI VENDUTI. SALVINI CHIARISCI LE POSIZIONI DI GARAVAGLIA IL TEMPO DELLE CHIACCHIERE E FINITO.

      • Avatar

        Grazie Ernesto il tuo messaggio mi sprona ancora di più a scrivere a Breton e Draghi sostenendo quanti sono in attesa di poter dare il loro contributo al paese proponendo i loro progetti alle aste..ti auguro di vincere di nuovo la tua concessione anche se mi sembri per ora un po’ fragile.

          • Avatar

            Effettivamente Carlo ero scettico anch’io ma poi….ti anticipo che l’AGCM si attiverà tramite il TAR Toscana anche per annullare la proroga del comune di San Vincenzo così giusto per sensibilizzare chi legge a scrivere e non aspettare che altri lo facciano al posto loro

        • Avatar

          caro diario ,
          magari poter iniziare cosi ……. non comprendo cosa ti parta ad essere cosi cattivo e non curante di un ipotetico fallimento di tante famiglie di balneari ,in Italia ci sono diverse tipologie di concessioni balneari ,pensa che in alcune regioni ci sono imprenditori con 150 mq di concessione e 20 ombrelloni da affittare ,e loro rischiano di sparire ,grazie anche alla tua complicità, e il fatto che gioisci per questo mi fa paura , mi fa paura ,perche con persone come te questo paese no ha futuro ,sperare di fare profitto sulla morte delle persone è una cosa ignobile ,molto arriva dall’ ignoranza, dall ignorare questo tipo di lavoro ,ma un augurio te lo faccio ,spero tu possa fare la tua fortuitissima asta ,e vincere uno spazio cosi piccolo ,si questo e il miglior augurio che posso farti cosi forse ,ma non ne sono convinto ,capirai quanti sacrifici ,vanno fatti per cifre che non ti fanno fare la vita da ricco ma che sono indispensabili per la tua sopravvivenza!

          • Avatar

            Spero Mirko…credo però che oltre a quella famiglia che sopravvive con quella piccola concessione ce ne sia almeno un’altra che non ha avuto quell’occasione di sopravvivenza e non trovo giusto che non possa neppure aspirare a sopravvivere allo stesso modo. L’evidenza pubblica sceglierà solo la famiglia più adatta in quel momento a gestire la concessione. Il concessionario uscente ha preso un lavoro a tempo determinato per sua natura e deve prepararsi ad ogni scadenza a cambiare in favore di altri che almeno sulla carta possono fare meglio di lui. In bocca al lupo Mirko perché tu la rivinca per meriti e non per anzianità

          • Avatar

            Caro Mirko, ciò che spinge i vari diario è la convinzione (supponenza) che io so io e voi non siete un piffero. L’80 % ha 20/30 ombrelloni e poggia la propria sopravvivenza sull’azienda (bar, ristorante gelato ecc) ma questo Diario l’onda benissimo. Ma è talmente ingordo che non andrà mai a fare una proposta per quelle in vendita perché lui vuole quella che ha già individuato e che magari non è in vendita e (meglio così) prenderla aggratis…non versando un euro per l’avviamento….. purtroppo è pieno il mondo di Diario….

    • Avatar

      Ma lei Ilaria, non aveva già salutato tutti e ringraziato per l’ospitalità Mondobalneare e poi si era congedata? Invece poi è più presente del buon Diario.. E solo incoerenza o c’è dell’altro?

    • Avatar

      premesso che chi ha vecchie concessioni dello Stato doveva avere una fedina penale pulita fino alla settima generazione ….in tutte queste polemiche domandatevi a chi andrebbero a finire le concessioni all’asta

  4. Avatar

    Noi non sappiamo cosa ha risposto l’Italia allaUE ma se il sen Gasparri garanrisce che il Conte bis ha “diffidato la direttiva Bolkeisten” penso di siamo pochissimi spazi per non ascoltate i balneari italiani. Cmque grazie ancora al Sen G asparri che continuamente interviene sulla questione del comparto balneare. Ne abbiamo tanto bisogno. Grazie ancora e speriamo di poter concludere definitivamente tutta la questione. Abbasso le aste e tutti quelli che lo vogliono. Sandro

  5. Avatar

    O forse tutta questa prova di forza servirà solo per poter dire uno di questi giorni:avete visto come vi ho difeso?avete visto quanto ho lottato?Ma i cattivi non me l’hanno concesso!

    • Avatar
      Nikolaus Suck says:

      Ilaria ma che ci sgoliamo a fare? Tanto arriva Gasparri che non fa, non ha fatto e non farà mai nulla se non aprire bocca e fare la voce grossa con qualche proclama generico, ripetitivo e fintamente perentorio ma totalmente vuoto e inutile che non porterà a nulla, e loro subito tutti grati e scodinzolanti che gli vanno dietro e lo esaltano, come al pifferaio di Hamelin. Lui il suo scopo lo ha raggiunto. Loro se sono contenti così buon per loro.

      • Avatar

        Ma se siete così bravi e giusti fatevi eleggere, arrivate al parlamento e abrogate le leggi che ci estendono secondo voi ingiustamente. Chi parla così ha il sedere parato.

  6. Avatar

    Grazie senatore, per la sua indisvutibile coerenza e per la sua energia mostrata da anni nel voler difendere una categoria che si è fatta da sola e che chede alla politica tutta di poter continuare a lavorare onestamente nelle PROPRIE AZIENDE create dal niente con il proprio lavoro.Grazie senatore per ciò che ha fatto e che sicuramente conntinuer continuerà a fare con la sua coerenza di sempre

  7. Avatar

    Continuano a giocare con il fuoco, con questa tensione sociale l’unico consiglio che posso dare è far lavorare questa gente, di grane questo paese ne ha tante , questa non serve proprio a niente . Ecco perché si adegueranno, tra l’altro nettamente, vista l’impossibilità di non difendere la legge 145 e contraddire tutto quello che hanno detto fino ad oggi.

  8. Avatar

    Guardi sinceramente penso di essere sufficientemente informata.E chi sarebbero questi poteri forti?Più forte di voi chi c’è che pensate che per la vostra insostinebile causa si possa uscire dall’Europa o rompere un patto di Governo che sta cercando di risolvere questioni di una gravita’da far tremare le vene dei polsi?

    • Avatar

      e quali sarebbero queste questioni da far tremare le vene dei polsi “libera cittadina”? quella di far fallire Alitalia (GIORGETTI STAI RECITANDO UN COPIONE CHE L EUROPA TI HA SCRITTO) E 3500000 imprese del comparto turistico ?DI CREARE 3500000 DI DISOCCUPATI oppure d installare le antenne 5G NEL BEL MEZZO DELLE CITTA COSI DA CREARE TUMORI E L EUCEMIE ALLA POPOLAZIONE(A DIMENTICAVO ,COSI RUSTICHELLI E CONTENTO PERCHE ARRIVERANNO GLI INVESTITORI) GRAZIE AL SIG . RUSTICHELLI E COLAO? Ti do un consiglio “libera cittadina che fa finta di non sapere: a breve ci sara tanta di quella merda che piovera sulla testa di questi burocrati affamatori di popoli che consiglio A TE E I TUOI AMICI EUROPEISTI di non trovarvi in mezzo alla nostra via. LEGA E CENTRODESTA (ESCLUSO GASPARRI E FDI)ORA SAPPIAMO TUTTO.VI SIETE VENDUTI E QUESTO E REALTA.QUELLO CHE E AVVENUTO OGGI ALLA CAMERA (e indegno di un paese civile e democratico) NON LASCIA PIU DUBBI.SCIACALLI E SERVI DELL EUROPA IO VI ACCUSO APERTAMENTE DI AVER TRADITO IL POPOLO ITALIANO E I VOSTRI ELETTORI.DICO A TUTTI I BALNEARI CHE SI STA MUOVENDO IL COMPARTO PER UNA GIGANTESCA MANIFESTAZIONE AD OLTRANZA.DEVONO ESSERE COINVOLTE TUTTE LE ASSOCIAZIONI DI TUTTA ITALIA.QUESTA GENTE SI E VENDUTA E CI SONO LE PROVE…SIETE DEI VILI PERCHE NON AVETE NEMMENO IL CORAGGIO DI MOSTRARVI E CHIARIRE LE VOSTRE POSIZIONI. SALVINI I BALNEARI HANNO MAL RIPOSTO RIPOSTO UNA FIDUCIA VERSO UN PARTITO DI TRADITORI E VOLTAGABBANA.SPIEGATECI QUALI SONO GLI ACCORDI CHE AVETE PRESO CON L EUROPA PER LA SVENDITA /FALLIMENTO DEL COMPARTO TURISTICO.PROVATE A SMENTIRE LE MIE PAROLE SE NE AVETE IL CORAGGIO.QUI APERTAMENTE RINGRAZIO IL CANALE BYOBLU PER AVER DA SEMPRE DIFESO LA DEMOCRAZIA E LA LIBERTA DI PAROLA RACCONTANDO SEMPRE LA PURA E CRUDA VERITA DEI FATTI, LAVV. MARCO MORI CHE SI STA DA SEMPRE BATTENDO IN DIFESA DELLA NOSTRA COSTITUZIONE E IL GRANDE ECONOMISTA GUIDO GROSSI(LEI E UN GENIO) E PER ULTIMO IL GIORNALISTA FRANCESCO AMODEO.BALNEARI CI HANNO PRESO PER IL CULO.LE PROVE SONO SCHIACCIANTI.RIBELLIAMOCI E NON ASPETTIAMO PIU.

      • Avatar

        Avanti o popolo!…Ernesto mi dispiace del brusco risveglio che sarà ancora peggiore quando a fronte dell’aggressività che minacci di mettere in pratica nelle piazze i cittadini conosceranno la situazione e si interesseranno più alle aste che ai rinnovi e voteranno pro-aste…la minaccia e l’arroganza sono le ultime disperate armi spuntate dei perdenti.

        • Avatar

          DIARIO HAI CAPITO MOLTO BENE L ANTIFONA .TIRA UNA BRUTTA ARIA TI POTRESTI RAFFREDDARE.ADESSO NON TI AZZARDARE PIU A RISPONDERMI(E GIA TE L HO DETTO SOPRA) PERCHE SEI UNA PERSONA NON GRADITA.

  9. Avatar

    Gentilissima signora Ilaria, ma i balneari che cosa le hanno fatto ? Come dice Lei con tutti i problemi che fanno tremare i polsi in Italia la questione dei balneari dovrebbe essere l’ultimo pensiero.

  10. Avatar

    Gentile Ilaria, in questa bolgia di considerazioni taluni, forse esasperati, e quindi capibili, dicono tiriamoci fuori dall’Europa; vale a dire “ buttare via il bimbo assieme ai panni sporchi “ così non è!!! Non è però assolutamente sostenibile, a prescindere, un totale appoggio europeista!!! Ci ricordiamo della prima stesura della direttiva servizi?? In Francia definita ed avversata quale “ la direttiva dell’idraulico polacco”??? Or quella della normativa relativa alla lunghezza e curvatura delle banane per l’importazione in Europa??? Vuole sostenere, a prescindere, o lascia margini di trattative con l’Europa???????

  11. Avatar

    C’è talmente tanta disperazione sociale e oserei dire cattiveria sociale che pur di vedere distrutta la vita di imprese sane farebbero di tutto, inneggiare ad aste che non vinceranno mai, far finta di nulla, che la concorrenza regalerà il benessere collettivo e che andranno tutti al mare gratis 😂😂🤦‍♂️. Quanta inutile ipocrisia , è solo una lotta di posizione , cioè, io voglio ciò che non ho e se non posso averlo mi diverto a vederti morire, basta che traggo soddisfazione dal tuo dolore.

    • Avatar

      Di dolore c’è ne tanto in questo momento.Niente di personale.Piuttosto prendetevela con chi vi illude quotidianamente.Guardate,capisco bene che per voi sia un momento difficile e vivete un’angoscia,ma è proprio per questo che dovreste battere i pugni per ottenere quello secondo me è giusto (avviamento,indennizzo ecc….)qui vi do pienamente ragione però non e così scontato ottenere queste cose.Poi nessun vi vuole cacciare,dovete competere in una gara dove potrete dimostrare di essere i migliori e quindi vincere il bando e che nessuno si permetta più di dire che siete privilegiati.

      • Avatar

        Si certo, nelle aste vincerebbero i migliori! Ma Ilaria sta scherzando? Sarebbe soltanto l’ennesima occasione per far vincere gli amici degli amici, la rete di clientele. Una ghiotta occasione: esproprio delle aziende altrui, generale distribuzione di mazzette. Vergognatevi!

        • Avatar
          Asta la vista says:

          Esattamente! L’ITALIA è garanzia di Aste PERTURBATE!!!!
          Che futuro di merda che ci aspetta.
          I pro asta che si aggiudicheranno valanghe di insuccessi,
          i concessionari uscenti persi nella disperazione ed i consumatori finali pagheranno prezzi più cari.

    • Avatar

      Grande Luigi ne farei manifesti e tappezzerei l’Italia intera perché hai colpito nel segno. Questo sistema e l’ignoranza di molti ci hanno messo uno contro l’altro. O si comincia a ragionare o non si tornerà più a vivere in armonia tra di noi. Pensano che abbiano illuso noi di tenerci le concessioni ma i più illusi sono loro che pensano che ci saranno solo spiagge libere (auguri per come le troverete) o una concorrenza sfrenata e prezzi stracciati. Poveri ingenui.

  12. Avatar

    Ilaria….. Ma metti a gara casa tua!!!, che problema c’e’? Io 22 anni fa’ mi sono dissanguato pagando anche un mutuo per 10 anni, l’attività ora lavora il doppio di prima e ora deva andare a gara? Ma va……..!!!

    • Avatar

      Ha già detto tutto da solo.Sono 22 anni che ha comprato la spiaggia,ha pagato il mutuo per 10 anni e sono 12 anni che guadagna:è rientrato nell’investimento e ha guadagnato.Mettere a gara casa mia è come dire mettere a gara la spiaggia perché è anche casa mia.Suo è il gazebo,i lettini gli ombrelloni,,ipali che delimitano il campo da bocce e della pallavolo,l’altalena,lo scivolo,il saltarello e anche cose più consistenti,ma la spiaggia no.E Poi partecipare a una gara pubblica non significa volere una spiaggia “aggratis” perché bisogna i soldi bisogna tirarli fuori comunque.

    • Avatar
      Nikolaus Suck says:

      L’attività non va a gara, va a gara la spiaggia che hai usato per guadagnare e che non è e non è mai stata casa tua.

      • Avatar
        Avv. Lucano says:

        Concetto giusto , così come il fatto che questa gente per perdere tutto e andare via deve essere adeguatamente ricompensata per l avviamento e il miglioramento del valore del bene pubblico completamente abbandonato dallo stato, perfino dopo calamita naturali di rilevante entità (ci sono esempi in tutta Italia). Ci saranno cause a non finire , una paralisi completa nell’utilizzo del bene , ma a chi gioverebbe?? Al comune cittadino? Io dico di no. Chi dice il contrario ha una moralità pari a zero e non sa mettersi nei panni degli altri.

        • Avatar
          Nikolaus Suck says:

          Lucano che tu non sappia assolutamente nulla di diritto pubblico e concessioni è lampante da un bel pò e non c’è nulla di male, hai fatto benissimo a virare sul “politico e sociale” dove ognuno la pensa come vuole. Ma che ti metta a pontificare addirittura sulla moralità altrui, perché non la pensa come te, francamente è un pò troppo.
          Le mie certezze si consolidano.

  13. Avatar

    Io comprendo che mi vediate come il Grillo Parlante nella favola di Pinocchio e che vorreste schiacciarmi al muro.Meglio credere al Gatto e alla Volpe.Ma alla fine della favola Pinocchio ha capito che aveva ragione il Grillo!Alcuni di voi(pochi forse due)hanno detto che pur augurandosi che le cose evolvano in vostro favore,le osservazioni fatte da me e da altri sono lucide e hanno anche fondamento.Questo non vuole dare certo per scontato che abbia ragione io quando dico che sarebbe giustolottare per ottenere quello che (forse)è giusto che vi spetti come un equo indennizzo in caso di perdita della concessione o altro e non puntare solo su “o io o nessuno”.Questo è quello dice il Grillo,ma vuoi mettere con che quello che promettono il Gatto e la Volpe? E se in questo caso la legge dirà che sono proprio questi due furbacchioni ad avere ragione,Amen.Dura lex,sed lex.

  14. Avatar

    Tu dici: voi sapete che 2+2 fa 4. Ma sulla disparità di trattamento con gli altri stati non ti esprimi come altri….

      • Avatar

        Forse non avete ancora capito che i”comuni cittadini italiani” guardano alla disparità di trattemento che esiste nei loro confronti da parte del loro stesso Stato.Cominciamo a mettere in chiaro le cose.L’Europa è l’ultimo dei problemi.Qui si tratta solo di decidere se fare una legge che metta tutti noi italiani sullo stesso piano o una legge pensata per pochi che garantisca interessi di parte, a questo punto lo possiamo dire chiaro perché lo hanno capito anche i muri,vergognosi.A ma poco importa cosa dice l’Europa.È una cosa tutta italiana.

        • Avatar

          Veramente è una cosa tutta Europea….senza l’Europa questo problema non ci sarebbe stato. O meglio, senza l’Europa che applica a cavolo la stessa norma probabilmente oggi lei non sarebbe qui…

  15. Avatar
    Fernando b. says:

    Le concessioni balneari, piccole aziende a carattere famigliare, le vogliono espropriare. Monopoli internazionali, a tassazione ridotta, da favorire.
    Hai serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta.i

  16. Avatar

    CONCESSIONI BALNEARI DA ESPROPRIARE, MONOPOLI INTERNAZIONALI ,A TASSAZIONE RIDOTTA DA FAVORIRE.
    AHI SERVA ITALIA DI DOLORE OSTELLO, NAVE SENZA NOCCHIERE IN GRA TEMPESTA

  17. Avatar

    Forse non si vuole capire che la direttiva Bolkestein NON riguarda dgli stabilimenti balneari perchè questi sono concessionari di un BENE non di un SERVIZIO, infatti il servizio lo hanno creato i concessionari su un bene ( area demaniale) dato in affitto . la suddetta direttiva riguarda i servizi , quindi come anche affermato dallo stesso estensore della norma europea non dovrebbe neppure essere applicata al caso Italia.
    Non si capisce perchè un concetto cosi semplice sia ignorato dai politici. Forse per prendere voti !!!

  18. Avatar
    Nikolaus Suck says:

    Franco perché quel concetto così semplice è, semplicemente, sbagliato.
    La concessione è di beni quando riguarda l’uso personale del bene secondo la sua natura e basta. Ad esempio uno stabile per abitarci, o un campo da coltivare per il proprio sostentamento. Ma se invece il bene viene usato imprenditorialmente per fornire servizi a terzi guadagnandoci, diventa una concessione c.d. servente, ovvero che serve per il servizio, sfruttabile economicamente e costituente occasione di guadagno, e come tale a tutti gli effetti una concessione di servizi. Lo chiariscono non solo molte sentenze, ma anche l’ANAC, ad es. Nella determinazione n. 556 del 12.6.2019.
    Per prendere i voti invece basta aprire bocca e darvi ragione, a quanto pare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *