Attualità

Gasparri: “Ministri difendano imprese balneari o sarà rottura”

Il monito del senatore di Forza Italia: "Sarò inesorabile contro chi non si allinea"

«Sulla questione delle imprese balneari e della direttiva Bolkestein, l’Italia ha contestato la procedura europea. Lo ha fatto il governo Conte con una lettera che è stata mandata alle autorità europee, lo farà certamente il governo Draghi di cui fanno parte partiti come Forza Italia che difendono le imprese balneari». Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri, responsabile nazionale del settore enti locali di Forza Italia.

«Ogni altra iniziativa o presa di posizione è fuori dalle procedure in atto. Se lo mettano bene in testa tutti, perché su una cosa del genere si crea un ulteriore motivo di rottura», prosegue Gasparri.

«La difesa delle imprese balneari e la contestazione della direttiva Bolkestein è per Forza Italia una priorità indiscutibile», conclude il senatore. «I ministri si allineino a quello che è stato fatto perfino dal governo precedente e che dovrà, con maggior vigore, fare l’attuale governo. Chi non si allinea è fuori dalla logica e dalla tutela delle imprese italiane. Su questo sarò inesorabile. Chi deve capire capisca. Se non capisce se ne vada a casa».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: