Attualità

Balneari, Casanova (Lega): “Da governo fuga in avanti inaccettabile”

L'eurodeputato commenta l'inserimento delle gare delle concessioni nel decreto concorrenza: "Giù le mani dalle nostre spiagge, le difenderemo a ogni costo"

«Le notizie delle ultime ore circa l’improvvido inserimento nel disegno di legge sulla concorrenza della questione inerente le concessioni demaniali marittime e della possibile applicazione della direttiva Bolkestein sono una doccia fredda piovuta sul capo di un comparto che di tutto ha bisogno in questo delicato momento storico, fuorché dell’allarme e dello scompiglio che simili iniziative stanno provocando». È quanto dichiara l’europarlamentare della Lega Massimo Casanova, membro della commissione turismo in parlamento Ue.

«Abbiamo il bisogno e il dovere di restituire nuove prospettive di crescita e iniezioni di positività alla nostra economia, non di fughe in avanti di qualche funzionario che, bypassando le forze politiche e di categoria, piazza improvvisamente una bomba a orologeria che rischia, nel breve periodo, di terremotare un intero comparto di altissimo valore per il nostro Paese», tuona Casanova. «La Lega, in Italia come in Europa, si opporrà con tutte le sue forze a questo colpo di mano grave, sbagliato e inaccettabile».

«Agli autori di questa sconsiderata fuga avanti – prosegue il leghista – voglio ricordare che è ancora pendente un’intensa interlocuzione fra i nostri uffici ministeriali e quelli della Commissione europea sulla validità della vigente normativa di riforma della materia contenuta nella legge “Centinaio” 145/2018, voluta dalla Lega, e che si è peraltro ancora in attesa della pronuncia del Consiglio di Stato in adunanza plenaria sui contenziosi riguardanti la sua applicazione, che potrebbe fornire importanti spunti giuridici per completare una riforma rispettosa del diritto italiano ed europeo e, al contempo, degli operatori balneari. Saluto con favore, pertanto, le iniziative giuridiche di queste ore incentrate sul nodo pregiudiziale della gerarchia delle norme, il cui esito potrebbe costituire una pietra miliare nel dibattito in corso, potendo spingersi addirittura a ridisegnare il perimetro stesso di azione dell’Europa all’interno di uno Stato sovrano qual è l’Italia. Personalmente sono impegnato nella richiesta di un confronto con lo stesso ex commissario Frits Bolkestein, da cui origina la direttiva, per far definitiva luce sulle intenzioni originarie rispetto al campo di applicazione della succitata direttiva».

Conclude Casanova: «Come si può agevolmente dedurre, quelli appena menzionati sono tutti elementi che impongono prudenza e cautela da parte del governo italiano. La Lega non consentirà svendite di un patrimonio immenso e straordinario che solo l’Italia ha e che è nostro dovere difendere a tutti i costi. Giù le mani dalle nostre spiagge!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. Nikolaus Suck says:

    “L’’europarlamentare della Lega Massimo Casanova, membro della commissione turismo in parlamento Ue” e soprattutto, ma questo chissà perché lo si omette, titolare del noto Lido Papetee caro a Salvini e personalmente coinvolto. Che copia pari pari dichiarazioni altrui.
    Davvero molto credibile e autorevole.

    • Come ti dicevo…politici che sono concessionari…solo nella mia zona su 42concessioni una ventina di proprietà di politici…e nn solo locali

      • Lello Valente says:

        Gare,gare,gare, in democrazia tutti devono avere le stesse opportunità di lavoro. Una ulteriore proriga è un indecente privilegio risetvato a pochi a danno di molti. La Lega non difende le nistre coste, difende gli intetessi di pochi

    • Non ho mai votato Salvini e mai lo votero’ , Dio me ne scampi …ma e’ possibile che lei tutti i giorni si limita a parlare di Mojiti e del Papete ….. Sempre i soliti superficiali riferimenti mahhh

    • Falso, Tamim bin Hamad Al Thani non ha nessuna spiaggia esclusiva e fra gli altri non ha neanche una residenza in muratura ma sta sul suo panfilo. Inoltre la Sardegna ha una legge sulla percentuale di occupazione delle spiagge in forma concessoria che non può superare il 40% quindi a conti fatti il 60% di ogni singola spiaggia e’ di libera fruibilità.

  2. Vero che la società di Casanova è sotto indagine per diversi reati legati alla gestione delle diverse attività tra cui il papete?…interessante spunto per la redazione

  3. Vero che un noto imprenditore balneare con gestione a carattere familiare avrebbe proposto di accorpare piu’ stabilimenti per crearehotel sulla spiaggia al posto delle cabine?E questo che si intende per gestione a carattere familiare?

  4. Bene che ci sia un’informazione che non difenda i rinnovi e gli attuali concessionari..speriamo aumentino perché non un italiano difenderà la categoria!

  5. Già, la fonte è “IL FATTO QUOTIDIANO “ di Marco Travaglio, sostenitore dei 5s, molto credibile e autorevole (sic!). Niente di nuovo!!!

  6. Nikolaus Suck says:

    Certo che se e finché si da credito a balneari-politici come Casanova, Centinaio, Buratti & Co, ovvero alla manifestazione palese dell’interesse personale e di settore portato in politica, a parte tutto il resto come credibilità non siamo messi molto bene.

  7. Certo che il tuo studio deve parcellare davvero poco dato che passi tutto il tempo su mondobalneare a insultare il lavoro altrui!!Che pena che mi fai

  8. Il fatto quotidiano non sarà certo autorevole o imparziale ma i dati sono quelli e la situazione descritta mi pare realistica o sbaglio?

  9. ” L’ avvocato ” Suck comincia a scrivere alle 7 e 34 della mattina , interessante … Probabilmente o non ha una vita famigliare appagante o soffre di insomma o è in smart working , disoccupazione , cassaintegrazione , reddito di cittadinanza o il suo ufficio , studio non e’ molto busy in questo periodo … 😃
    Visto che quotidianamente fate le pulci , congetture errate su proprieta , possedimenti di cittadini liberi o a chi ci mette la faccia con le proprie , attività , politi con tanto di nome e cognome ….
    Se ha la coscienza così pulita si palesi o passi in spiaggia a darci una mano a chiudere , probabilmente sara’ l ultimo anno , quindi dobbiamo igjenizzare, pulire ,stipare ( per vendere tutta l attrezzatura ) meglio degli altri anni …. e abbiamo bisogno di manodopera anche non qualificata ( contrattualizzziamo tutti non si preoccupi ) .Io mi alzo alle 6 ma vado a lavorare il mio scopo di vita non è rompere le scatole al Lavoro del prossimo …. Certo che se è un finanziere o dell uffico dell entrate questo è tutta un altro discorso 😅 cordiali saluti Mr. Perfect

    • Nikolaus Suck says:

      Delf vedo che alla fine sei solo un altro (che si crede) “spiritoso”.
      “L’avvocato” diversamente da altri qui non si è mai qualificato come tale (prova a smentirmi) ed è qui a titolo privato, anch’egli con nome e cognome e mettendoci la faccia. E del suo tempo fa quel che vuole.
      E se e visto che tu ti alzi alle sei o così dici, perché io non potrei fare altrettanto, o pure prima?
      E, posto che mai e in nessun momento ho fatto il minimo apprezzamento sul tuo e vostro lavoro come tale (prova di nuovo a smentirmi), perché e a che titolo tu ti permetti di sindacare e anzi dileggiare non solo il lavoro mio, ma addirittura la mia presunta condizione economica e vita privata?
      Tra l’altro in modo stupido e superficiale. Che vuol dire essere “busy”? Lavorare tanto non significa lavorare bene, e viceversa. E magari (e dico magari) io con un paio d’ore di impegno ho portato a casa la giornata e posso fare altro; oppure, sempre magari, ho e pago chi lavora per me; o addirittura entrambe le cose. Chissà.
      Oppure davvero sono un povero disoccupato, cassintegrato, con o senza reddito di cittadinanza, e mi accontento di quel poco che ho. E quindi? Varrei meno? E varrebbero meno le mie opinioni e i miei studi e competenze?
      E che c’entra la mia coscienza (su cui pure non hai voce)?
      Invece di (s)qualificarti così perché non ti attrezzi per essere pronto a partecipare alle eventuali gare e vincerle, in modo da non dover vendere niente? O credi di non essere all’altezza?
      Cordiali saluti a te, e tanta compassione.

      • Lei puo’ fare cio’ che vuole ci mancherebbe ma sta di fatto che lei e’ ossessionato ( provi a smentirmi ) le ossessioni sono patologie e vanno curate …. Provi a smentirmi !
        Sono mesi che pontifica , deride , sbeffeggia una categoria ( come tutte non perfetta ) di lavoratori …. Provi a smentirmi !
        Io questa sera alle ore 20 ero a cena con la mia famiglia lei stava scrivendo l ennesimo commento , dietro questa ossessione …. Quindi tanta compassione , mi consenta la provo io per lei !
        Ripeto se si sente solo passi a trovarci , la porta di ” casa nostra ” della struttura specifichiamo e’ sempre aperta e lo e’ per tutti …. Bianchi , gialli , cassaintegrati , neri , ricchi , poveri , disoccupati , leghisti , comunisti , FRUSTRATI …. Un prosecco non si nega a nessuno !
        P.s. Cerchi di diversificare i suoi interessi .

        • Forse sara’ che da quasi un secolo si sbeffeggia, si deride,si prende I fondelli la l’opinione Pubblica che invece adesso ha capito chiaramente come funziona il sistema? Forse un Avvocato esperto nel settore capisce piu’ di altri fino a quanto ci si e’ spinti nel violare Leggi e diritti universali.Capisco che contraddirvi vi urti,specialmente se fatto da chi parla con un alto livello di conoscenza della materia.

          • Nikolaus Suck says:

            La ringrazio Ilaria, ma chi non avendo altro da dire si riduce, insistendo, a squallidi attacchi personali mi fa solo sorridere.

  10. Sono sempre piu’ convinta che il conflitto d’interessi sia la madre di tutte le ragioni che hanno permesso di tenere in piedi questo sistema che ha dell’incredibile!

  11. Appello alla politica di Draghi:”Le riforme necessarie in linea con gli impegni presi per il Pnrr devono essere fatte per equita’ e per la ripresa.Anche se impopolari.”Parole di oggi sentite adesso al tg.Cosa avra’voluto dire con questo richiamo alla responsabilita’?

  12. Giorgetti si sta giusto smarcato sulla necessità di prendere decisioni difficili quando si governa permettendo a Salvini di cavalcare l’idea che se fossero solo loro al governo non sarebbe successo…mi auguro che tanti concittadini di località di mare pensino di poter rompere i privilegi storici dei balneari con il voto…chiedete al singolo candidato come si colloca rispetto ai rinnovi e avrete una misura della sua indipendenza e della sua capacità di fare anche i vostri interessi come quelli di tutti…votare votare votare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *