Eventi Lazio

Torna Libridamare a Sperlonga: la perla del Tirreno ospita i “Narratori corsari”

Dal 4 al 9 luglio libri, musica e cultura alla banchina Capovento del Porto in occasione dei 400 anni dal "Sacco di Sperlonga"

Torna anche quest’anno la rassegna culturale “Libridamare a Sperlonga”, appuntamento estivo con i libri, la cultura e la musica. Un’edizione speciale che prenderà il via il 4 luglio, giorno in cui si commemorano i 400 anni dal Sacco di Spelonga, drammatico evento risalente al 4 luglio del 1623, quando un’orda di pirati ottomani invase il paese depredando e sterminando la popolazione di pescatori del borgo marinaro. Se oggi si conoscono finalmente quei fatti è grazie a una cronaca in versi di quegli anni, redatta dal poeta e chirurgo Curzio Mattei da Lenola. Un testo riscoperto ultimamente dal professor Giovanni Pesiri e proposto in prima edizione nei “Quaderni de La Madonna del Colle di Lenola” nel 2020, presentato ora in una versione arricchita grazie all’interessamento del Porto di Sperlonga, e allo scrittore Giorgio Anastasio che ne ha curato l’edizione.

Giorgio Anastasio, responsabile dell’associazione culturale “Posidonia” e organizzatore di Libridamare a Sperlonga, non a caso sceglie per questa edizione il titolo “Narratori corsari”, proponendo testi di generi narrativi diversi eppure tra loro connessi, come isole – suggerisce con una bella e azzeccata metafora – bagnate dalle stesse acque. E allora, all’ombra della Torre Truglia, altro simbolo di una Sperlonga esposta alle scorribande corsare, prende il via una cinque giorni da non perdere.

Il 4 luglio, nei 400 anni dal Sacco di Sperlonga, Diego Morgera (moderatore), Giovanni Pesiri, Don Adriano di Gesù e Giovanni Burali d’Arezzo parleranno del libro “Il Sacco e rovina di Sperlonga nel 1623”, ora pubblicato in edizione critica e edito dalla società Porto di Sperlonga e dalla casa editrice Ali Ribelli di Gaeta. Il 6 luglio, i musicisti Paride Zita e Raffaella Rufo si esibiranno in “Leggermente a sud: trasite dint’ o’ cerchio”, spettacolo musicale-narrativo di canti popolari tradizionali.

Il 7 luglio sarà la volta di Alessandro Macina, giornalista di Presa Diretta, trasmissione condotta da Riccardo Iacona, che presenterà il libro “Il Polmone Blu. Salvare gli oceani per combattere il riscaldamento globale” (Edizioni Dedalo). Tratto dal reportage televisivo andato in onda sulla Rai, il volume raccoglie l’inchiesta svolta in diverse parti del mondo, sul presente e il futuro degli oceani. L’8 luglio Giorgio Anastasio intervista Bianca Sorrentino: la studiosa del mondo classico e del rapporto tra mito e arti contemporanee, parlerà del suo libro “Pensare come Ulisse. Che cosa gli antichi possono insegnarci sulla nostra vita” (Il Saggiatore). Infine, il 9 luglio la rotta cambia e si dirige verso l’illustrazione d’autore. Il professore universitario Simone Di Biasio presenta le opere grafiche del famoso illustratore e fumettista Armin Greder con tema “Viaggio illustrato nel Mediterraneo”.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: