Attualità

Spagna, divieto totale di fumare in spiaggia

Si tratta del primo paese europeo a introdurre un divieto totale

La Spagna è il primo paese d’Europa a proibire di fumare sigarette in spiaggia. Come ha reso noto il portale Mundo Playa (la versione spagnola di Mondo Balneare, NdR), il governo iberico ha annunciato lo scorso 23 dicembre che al fine di contrastare l’inquinamento rappresentato dai mozziconi abbandonati dai maleducati, non si potranno più fumare sigarette in riva al mare. Chi non rispetterà la nuova disposizione riceverà 2000 euro di multa.

La legge è frutto di un’iniziativa popolare che ha raccolto oltre 280 mila firme per chiedere al governo spagnolo di intervenire per arginare l’inquinamento sulle coste. Finora, come in Italia, il divieto di fumo in spiaggia esisteva soltanto in alcune aree per iniziativa delle amministrazioni locali, per esempio a Barcellona e alle Canarie.

Quello in spiaggia non è l’unico divieto rispetto al fumo in Spagna. A causa dell’emergenza sanitaria del Covid-19, il governo ha infatti deciso di applicare misure simili in alcune particolari circostanze come negli spazi pubblici se la distanza che si può garantire tra le persone non è almeno 2 metri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.