Friuli Venezia Giulia

Scrittori famosi sulla spiaggia di Grado con “Libri e autori”

Appuntamento dal 4 luglio al 28 agosto con 18 presentazioni

Torna sulla spiaggia di Grado la rassegna “Libri e autori“, che porta famosi scrittori sulla spiaggia per presentare i loro libri. Ancora una volta l’evento si presenta con un programma molto ricco e un’immagine rinnovata: in copertina il manifesto delle bagnanti a Grado di Auchentaller è stato sostituito da quello del maestro Munaro, che raffigura le nuove tende a righe azzurre della spiaggia che riprendono quelle del tempo di Sissi, quando la famiglia imperiale frequentava l’Isola d’Oro.

Dal 4 luglio al 28 agosto diciotto appuntamenti sulla spiaggia GIT Experience, sempre alle 18 al Velarium e sempre a ingresso libero, andranno a costituire una festa dei libri con alcuni degli autori tra i più amati dal pubblico dei lettori, in modo da soddisfare gli appassionati di tutti i generi, dal romanzo al saggio, dal giallo al noir.

La rassegna, giunta alla 33^ edizione, si apre con un omaggio a Mal dei Primitives e ai suoi 80 anni. La sua voce, con la caratteristica cadenza inglese, ci ha accompagnati per tantissime estati. Giunto a questo invidiabile traguardo, Mal ha scritto un libro, “Furia Mal” (Bertoni editore), in cui si racconta. L’appuntamento di apertura è in spiaggia il 4 luglio, quando Mal sarà intervistato da Maria Giovanna Elmi, sua grande amica, e dal giornalista Alex Pessotto. Seguirà venerdì 5 luglio Alessandro Marzo Magno a raccontare, con il suo romanzo “Giacomo Casanova” edito da Laterza, la rocambolesca vita e le avventure di Casanova, conosciuto in tutto il mondo e sinonimo di Don Giovanni, ispiratore dell’omonima opera di Mozart che, in realtà, è stato ben altro: scrittore, musicista, diplomatico, giocatore d’azzardo, ha portato il gioco del lotto alla corte di Francia ed era persino massone. Da Venezia in viaggio per tutta Europa, Casanova ha conosciuto 12 regnanti ed è morto povero in Cechia. Il prossimo anno saranno 300 anni dalla nascita. A intervistare Marzo Magno il giornalista e scrittore Gian Paolo Polesini.

Si prosegue con Paolo Pichierri il 10 luglio, intervistato da Leonardo Tognon per la sua ultima pubblicazione “La chiave di via Rastello” (Rossini Editore), con la quale si torna a Gorizia in un giallo ambientato nella mitica via Rastello. Da segnalare il gradito ritorno per uno dei giornalisti più glamour e amato dal pubblico, Antonio Caprarica, che intervistato da Franco del Campo, racconterà “La fine dell’Inghilterra” (Sperling&Kupfer).

Ancora, il 17 luglio Leonardo Piccinini e Piero Maranghi, in dialogo con Marina Maroncelli, parleranno del loro libro “Almanacco di Bellezza. Divagazioni quotidiane e curiosità dal calendario” (Rizzoli), fornendo spunti per leggere, ascoltare musica, visitare una mostra, temi che seguono quotidianamente per Classica HD su Sky. Un piccolo libretto da diffondere nelle scuole è quello che verrà presentato il 18 luglio, “Sport e Costituzione” (Europa edizioni) dell’autore Franco del Campo, professore di filosofia, giornalista, dirigente del Centro Federale TS, primo italiano nella storia del nuoto a conquistare due finali olimpiche ai giochi di città del Messico. Con lui il giornalista Cristiano Degano esplorerà il travagliato rapporto tra lo sport e la nostra Costituzione e parlerà dello sport come metafora di vita, e di cosa dovrebbe insegnare alle giovani generazioni.

Proseguendo, il 25 luglio sarà la volta di Francesco De Filippo, direttore dell’Ansa regionale, napoletano naturalizzato triestino, che ha dedicato a questa città così particolare il giallo “Trieste è un’Isola” (Castelvecchi editore), recentemente presentato anche a Bruxelles. De Filippo sarà intervistato da Elena Commessatti.

Nuova presenza alla rassegna è quella di Lucia Esposito, giornalista attualmente capo della redazione cultura di Libero, che sarà a Grado per presentare, intervistata da Elisabetta de Dominis, il suo primo romanzo appena uscito “Sorelle spaiate – una storia vera” (Giunti). Il libro affonda le radici nella migrazione albanese di alcuni decenni fa e la scrittrice lo ha elaborato nella sua mente e nel suo cuore per molti anni prima di scriverlo. Mercoledì 31 luglio con la presentazione del libro “A cavallo del muro”, a cura di Paolo Possamai e Livio Semolic, verrà ricordato un grande amico di Grado, Demetrio Volcic, che oltre a essere spesso intervenuto a “Libri e autori”, molti ricordano per le mitiche nuotate dal trampolino alla scogliera.

Ad aprire la rassegna del mese di agosto “Trentatré traduzioni: cartoline da un’arca russa” con “Perché il mare – è reciproco” (M. Cvetaeva) con Margherita De Michiel e i suoi allievi del progetto Quadrato Culturale T.E.T.R.I.S.S. (Università di Trieste). A seguire il ritorno di un giovane scrittore gradese già conosciuto, Cristiano Meneghel con “La fiaba del turco”, intervistato dal suo editore Mario Fontana. Il 7 agosto Margherita Reguitti presenterà il libro della giornalista di Repubblica Cecilia Gentile “Bambini all’inferno” (Salani), una sconvolgente inchiesta sui bambini di Gaza. Giovedì 8 agosto ritorna Nello Cristianini, il professore goriziano che ha la cattedra di IA all’Università di Bath, per presentare con Leonardo Tognon il suo ultimo libro “Machina sapiens – come le macchine sono diventate intelligenti senza pensare in modo umano”.

Venerdì 9 agosto è la volta dell’atteso ritorno di Marcello Veneziani con “L’amore necessario” (Marsilio). Dialogherà con lui Elisabetta de Dominis. Il 21 agosto Gianfranco Amato con “Gli equivoci della verità” (QuiEdit), mentre alla fine del mese si chiuderà con due autrici regionali intervistate da Elisa Michellut: si tratta di Francesca Cerno col suo libro “Daimon – Quel che è fatto è Fato” (Chiara Luce edizioni) e Irene Giurovich con “L’ultimo battito” (Rossini), storia autobiografica della sua vita con i compagni fedeli pelosi che è la storia di noi tutti che amiamo gli animali. Gran finale della rassegna mercoledì 28 agosto con Carlo Cottarelli che ci porterà “Dentro il Palazzo” (Mondadori) per raccontarci la sua esperienza nelle aule del potere.

La rassegna “Libri e autori” a Grado è realizzata dall’Associazione Culturale CLIO curata da Giuliana Variola, con il contributo del Comune di Grado, di Cassa Rurale FVG, di GIT Grado Impianti Turistici e il sostegno di Grand Hotel Astoria, Hotel Villa Erica, ristorante Al Casone, Azienda vitivinicola Livio Felluga e Cantine Ca’Bolani e Brojli, che offrono i vini. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero e in caso di pioggia si svolgono al bar dell’Hotel Astoria.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: