Emilia-Romagna

Rustignoli: “Bene Romagna zona bianca, ma non abbassiamo la guardia”

Il presidente dei balneari ravennati soddisfatto per l'allentamento delle misure anti-Covid

«Il passaggio della Regione Emilia-Romagna in zona bianca è sicuramente un’ottima notizia che salutiamo con grande piacere». Lo afferma Maurizio Rustignoli, presidente della Cooperativa Spiagge Ravenna (nella foto). «Si torna finalmente all’applicazione degli stessi protocolli che sostanzialmente sono stati utilizzati nel corso dell’intera stagione balneare scorsa e che sono ormai metabolizzati da clientela e operatori».

«Dal sistema integrato delle linee guida nazionali e dei protocolli regionali deriva una diffusa sensazione di sicurezza, efficienza e corretto utilizzo degli ampi spazi che le nostre spiagge sono in grado di garantire», sottolinea Rustignoli. «I feedback che provengono da cittadini e turisti rispetto a questo clima di apertura controllata sono totalmente positivi e ne abbiamo riscontro ogni giorno di più. Anche l’incoraggiante andamento della campagna vaccinale, peraltro ottimamente integrata dal percorso preferenziale individuato per gli addetti al turismo, contribuisce a diffondere un clima di ottimismo che mancava da troppo tempo».

«Allo stesso modo vorrei richiamare tutti, in primis la categoria dei balneari, a non abbassare la guardia e a continuare sulla strada del rispetto delle regole applicate finora con grande buonsenso», aggiunge il presidente dei balneari ravennati. «La Cooperativa Spiagge Ravenna continua ad accompagnare in questo percorso i propri associati, con continui aggiornamenti sull’evoluzione delle normative e sulla corretta interpretazione delle stesse».

«Nei giorni scorsi abbiamo anche avuto modo di verificare quanto emerso da un articolo di giornale secondo il quale un gruppo di operatori balneari di Marina di Ravenna avrebbe manifestato malumori sfociati in una lettera anonima inviata ad un quotidiano locale. Nulla di tutto questo», precisa in conclusione Rustignoli. «La categoria va avanti compatta e a testa bassa, cercando di lavorare al meglio, sicuramente in condizioni non semplici, ma con grande spirito positivo e sempre in un’ottica di collaborazione reciproca e con le istituzioni. Ci troverete in spiaggia ad accogliervi a braccia aperte, cordiali e sorridenti, invitandovi a rispettare le regole, alle volte discutendo con chi è più restìo a seguirle, ma consapevoli che solo con il piccolo ulteriore sforzo di tutti, ognuno per la sua parte, potremo giungere in fondo ad un periodo così particolare».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: