Attualità

Ancora tensione su riforma concessioni balneari: i commenti di sindacati e politica

Sono ore frenetiche a Roma per l’accordo sulla riforma delle concessioni balneari contenuta nel ddl concorrenza, che dovrà essere approvato entro il 31 maggio affinché l’Italia ottenga i fondi Pnrr. Nonostante dalle indiscrezioni delle ultime ore siano trapelate le formulazioni che avrebbero incontrato il favore di tutti i partiti di maggioranza, restano ancora delle
Fiba-Confesercenti Sib-Confcommercio

Sib-Fiba: “Soddisfatti per rinvio questione balneare a Corte Ue”

«Il Sib-Confcommercio e la Fiba-Confesercenti, dopo lunghi anni di battaglie, nell’interesse del sistema turistico nazionale e quindi dei propri associati, esprimono grande soddisfazione sulla recente ordinanza del Tar di Lecce che ha rimesso alla Corte di giustizia dell’Unione europea la valutazione delle molteplici criticità da sempre denunziate sull’applicazione
Fiba-Confesercenti Sib-Confcommercio

Riforma spiagge, Sib-Fiba: “È tempo di responsabilità, non di slogan”

CARRARA – È un appello alla «responsabilità» e alla «ragionevolezza» quello giunto questa mattina dall’assemblea organizzata da Sib-Confcommercio e Fiba-Confesercenti alla fiera Balnearia di Carrara. Mentre ieri Assobalneari-Confindustria, Cna Balneari e Base balneare hanno proclamato il rifiuto totale di qualsiasi forma di gara pubblica per riassegnare le
Fiba-Confesercenti Sib-Confcommercio

10 gravi criticità nella proposta di riforma delle concessioni balneari

«La proposta di legge-delega del governo per la riforma delle concessioni demaniali marittime è inaccettabile per la presenza di gravi criticità». Lo affermano i presidenti di Sib-Confcommercio Antonio Capacchione e di Fiba-Confesercenti Maurizio Rustignoli, che hanno redatto un decalogo per evidenziare tutti i punti contestati alla proposta di riordino sottoposta dal
Sindacati e associazioni

Associazioni balneari alle Regioni: “Impedire gare ai Comuni”

La riassegnazione tramite gara di concessioni demaniali marittime già in essere è un atto illegittimo per i Comuni. Lo affermano le associazioni di categoria dei balneari Sib-Confcommercio, Fiba-Confesercenti e Confartigianato imprese demaniali, che oggi hanno scritto una lettera indirizzata ai presidenti di tutte le Regioni costiere italiane. «Le scriventi organizzazioni