Veneto

Roberta Nesto confermata presidente Conferenza sindaci litorale veneto

La sindaca di Cavallino-Treporti continuerà a restare al vertice fino al 2023

La sindaca di Cavallino-Treporti Roberta Nesto e il sindaco di Rosolina Michele Grossato sono stati confermati rispettivamente alla presidenza e vicepresidenza della Conferenza dei sindaci del litorale veneto, l’importante realtà che raggruppa tutti i dieci sindaci delle località costiere della regione. Il rinnovo delle cariche è stato compiuto giovedì sera, nel corso dell’incontro tra i primi cittadini costieri ospitato in municipio a Chioggia.

Alla presidente uscente è spettato il compito di fare il punto sull’attività di mandato dell’ultimo anno, ripercorrendo le importanti iniziative messe in campo per confrontarsi sui problemi comuni ai primi cittadini e alle comunità costiere e i progetti per analizzare e dare maggior importanza alla realtà litoranea: «Il 2022 – ha sottolineato Nesto – è stato un anno particolare, improntato alla ripresa dopo il covid. Tra le attività di particolare utilità per tutti i colleghi sindaci ricordo la relazione socio-economica commissionata a Tolomeo Studi e Ricerche del prof. Paolo Feltrin, attraverso la quale sono stati realizzati incontri su ciascun territorio per analizzare e confrontarsi con le categorie economiche in merito alle varie dinamiche di turismo territoriale. Uno strumento utile grazie al quale abbiamo compreso quanto il tema della sostenibilità consenta lo sviluppo del turismo del futuro».

Attività di studio e analisi dei territori nell’ottica di sviluppo sostenibile, quelle che hanno coinvolto i primi cittadini, ma senza lasciare indietro i problemi sempre attuali e pressanti per i residenti, le categorie e il turismo. «Il tema del demanio è diventato presto l’emergenza numero uno sulla quale concentrare l’attenzione della Conferenza – ha proseguito la sindaca di Cavallino-Treporti – affrontando la questione grazie anche all’aiuto degli uffici tecnici dei Comuni, cercando di stilare una bozza di regolamento unitario e facendo un lavoro di sintesi tra quelle che sono le emergenze derivate dalla sentenza del Consiglio di Stato e le esigenze dei singoli territori e delle singole amministrazioni, per preservare le peculiarità delle offerte turistiche. Ad oggi il regolamento è stato concluso e inviato in Regione per il confronto con gli organi competenti. Nel frattempo non perdiamo di vista l’evoluzione della situazione tra i banchi del parlamento, pronti ad apporre anche le modifiche che dovessero essere necessario per adeguare la fonte regolamentare ai decreti attuativi che auspichiamo il governo emani».

Tra le varie tematiche affrontate nel corso del mandato si può citare inoltre il confronto con la Capitaneria di porto per l’emanazione dell’ordinanza di balneazione univoca su tutto il litorale, o ancora la condivisione di strategia con la Regione Veneto sul tema dunale e sulle pinete. Importante anche il lavoro svolto sul progetto Marless inerente ai rifiuti marini, progetto che ha dato anche ulteriore linfa al tema del contratto di costa. Non per ultima la collaborazione con UNPLI- Proloco per un progetto atto al rafforzamento della promozione di tutte le località.

Per il futuro della Conferenza, insomma, il percorso è tracciato e prosegue in un’ottica di continuità, grazie alle cariche rinnovate per acclamazione. «È un momento importante e anche emozionante quello della riconferma – ha concluso Nesto – e continuare il lavoro per la Conferenza dei sindaci del litorale veneto, assieme ai miei colleghi, è un modo per dare un contributo alla nostra comunità del Veneto, che punta sul turismo, sulla costa, su tanti valori che rappresentiamo. Ci siamo resi conto che il tema più importante per le nostre comunità, per i nostri residenti, ma anche per i nostri ospiti in questo momento è la sostenibilità, ed è su questi temi che noi stiamo lavorando sodo.
L’attività oggi in corso, proprio su questo fronte, è il Summit del Mare, un’attività importante che coinvolge ciascun territorio in azioni importanti di sostenibilità ambientale, che culminerà la sua azione appunto con il primo summit previsto per metà ottobre».

Ha aggiunto il vicepresidente e sindaco di Rosolina, Michele Grossato: «Quello portato avanti dalla Conferenza è un lavoro di squadra importante. Continuiamo quindi sull’onda di questo percorso che insieme abbiamo tracciato. Siamo fiduciosi di arrivare a grandi risultati con un impegno importante da parte di tutti. Insieme possiamo portare la nostra voce, unita, ai tavoli più importanti della politica e farci sentire nei vari ambiti».

Erano presenti all’incontro dei sindaci anche l’assessore regionale al bilancio e demanio Francesco Calzavara e l’eurodeputata Rosanna Conte. «Questa riconferma – ha commentato Calzavara – permetterà alla Conferenza di continuare quel percorso iniziato da qualche anno e che con la sindaca Nesto ha avuto nel corso dell’anno passato un ulteriore accelerazione. I progetti avviati sono tanti; noi crediamo che questo sia uno strumento importante per le nostre comunità, uno strumento ulteriormente arricchito dall’ingresso di Venezia che ha completato questa straordinaria offerta del Veneto. Una regione che attira ogni anno 72 milioni di presenze turistiche, metà delle quali nelle spiagge rappresentate dalla Conferenza dei sindaci del litorale veneto. Una grande responsabilità, una grande opportunità, ma credo che i sindaci Nesto e Grossato sapranno sfruttare al meglio quelle che sono le occasioni che anche la regione del Veneto mette loro a disposizione».

Queste, infine, le parole espresse dall’eurodeputata Rosanna Conte, presente alla Conferenza per fare il punto su problemi e soluzioni relativi all’erosione costiera del litorale veneto: «Le mie congratulazioni ai rinnovati vertici della conferenza. Con la presidente Nesto abbiamo sempre condiviso un percorso che va dal territorio, alla regione, all’Europa, per importanti progetti futuri. Questa continuità ci dà l’opportunità di poterli realizzare più velocemente, in sintonia con tutto il territorio, per garantire un futuro alla nostra costa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.