Eventi

Pescara, autorevole convegno giuridico sulle concessioni balneari

Appuntamento giovedì alla Camera di commercio con un ricco parterre di ospiti

Si terrà giovedì 27 giugno alle ore 16 a Pescara il convegno “Concessioni balneari marittime, la certezza nelle incertezze”, che prevede un ricco parterre di autorevoli ospiti. L’evento è organizzato nell’ambito dei seminari del master di secondo livello in Diritto ed economia del mare dell’Università di Teramo e potrà essere seguito anche in diretta streaming. L’appuntamento è nella sala Camplone della Camera di commercio di Chieti-Pescara.

Sono previsti i saluti di Gennaro Strever (presidente Camera di commercio Chieti-Pescara), Dino Mastrocola (rettore Università di Teramo), Nicola Campitelli (consigliere Regione Abruzzo), Carlo Masci (sindaco di Pescara), Riccardo Padovano (presidente Confcommercio Pescara), Federico Squartecchia (presidente Ordine degli avvocati di Pescara), Antonio Capacchione (presidente nazionale Sib-Confcommercio), Paolo Passoni (presidente Tar Abruzzo, sezione di Pescara), Massimo Perin (presidente aggiunto Corte dei Conti, sezione giurisdizionale Emilia-Romagna), Vincenzo Garofalo (presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico centrale).

In seguito sono previsti gli interventi di Enrico Di Giuseppantonio (delegato al demanio marittimo di Anci Abruzzo), Diego De Carolis ed Alessandro Nato (dipartimento di giurisprudenza dell’Università di Teramo). I lavori saranno presieduti da Massimo Provinciali (direttore generale del Ministero delle infrastrutture) e le conclusioni saranno a cura di Elisabetta Rosafio (dipartimento di giurisprudenza dell’Università di Teramo).

Si potrà assistere gratuitamente online al convegno tramite il link https://meet.google.com/hud-aowg-wqd. Per gli avvocati, la partecipazione all’evento conferisce 2 crediti formativi.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: