Attualità

Mozione anti-Bolkestein Fratelli d’Italia, oggi il voto alla Camera

Il partito di Giorgia Meloni chiede al governo di impegnarsi per escludere le spiagge dalla direttiva europea

È stata presentata questa mattina in conferenza stampa la mozione di Fratelli d’Italia sulla direttiva Bolkestein, che sarà votata oggi dalla Camera dei deputati. A illustrare la mozione Riccardo Zucconi (capogruppo di Fratelli d’Italia in X commissione) insieme a Francesco Lollobrigida (capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera) e Fabio Rampelli (vicepresidente Camera dei Deputati). La conferenza è stata trasmessa anche in diretta streaming ed è recuperabile sulla pagina Facebook di Fratelli d’Italia.

«Con la nostra mozione impegnamo il governo ad adoperarsi in sede europea al fine di sostenere l’inapplicabilità della direttiva Bolkestein al settore delle concessioni demaniali marittime e a individuare tutte le possibili soluzioni volte a disporre l’esclusione definitiva dal campo di applicazione della direttiva stessa», spiega Zucconi. «Impegnamo inoltre il governo a prevedere forme di tutela e garanzia per il comparto balneare ulteriori rispetto alla ristretta proroga fino al 31 dicembre 2023 di cui alle sentenze 17 e 18/2021 del Consiglio di Stato, in modo da assicurare la stabilità e lo sviluppo del settore, che non può essere altrimenti garantito a fronte di continue interpretazioni giurisprudenziali; a riconoscere il legittimo affidamento degli attuali concessionari, che hanno sviluppato la propria attività d’impresa e i propri investimenti contando su certezze normative; a tutelare il comparto del commercio ambulante su aree pubbliche, garantendo il legittimo affidamento dei suoi operatori; e infine ad assumere ogni iniziativa di competenza per escludere le guide turistiche dall’ambito di applicazione della Bolkestein stessa».

Conclude Zucconi: «Il governo Draghi sta letteralmente regalando un intero settore nazionale ad aziende e imprese magari straniere o addirittura a grandi gruppi economici, penalizzando e condannando a morte le nostre piccole e medie imprese balneari. Fratelli d’Italia insieme al presidente Giorgia Meloni, in prima linea da sempre per la difesa della nostra economia e già firmataria della mia proposta di legge sulle concessioni marittime, sta supportando tutte queste iniziative e ha rivolto un chiaro appello al governo affinché risolva queste problematiche e tuteli gli interessi dei cittadini italiani anche in Europa. Siamo sempre stati coerenti su questo tema e la mozione che abbiamo presentato stamani dimostra che non abbiamo intenzione di arrenderci».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: