Marche

Marche, le tariffe spiaggia per la stagione 2022 vanno dichiarate entro il 1° ottobre

Lo ha stabilito la Regione, che sta per lanciare una nuova piattaforma informatica per balneari e albergatori

I titolari degli stabilimenti balneari e degli alberghi marchigiani dovranno comunicare entro il prossimo 1° ottobre i prezzi delle tariffe della stagione 2022, se diversi da quelli del 2021. Lo ha stabilito la Regione Marche con una nota in cui informa anche della dismissione della piattaforma regionale “Istrice2” entro la fine di quest’anno.

La comunicazione precoce delle tariffe per la stagione 2022, appunto, è finalizzata all’avvio di un nuovo applicativo informatico in sostituzione dell’attuale Istrice2, rivolto a tutti i titolari e gestori di strutture ricettive, appartamenti e stabilimenti balneari, denominato “Istrice-Ross1000”.

In previsione dell’entrata in vigore del sistema, verranno fissati alcuni incontri formativi rivolti a tutti gli operatori turistici interessati, con incontri online suddivisi per provincia. Per informazioni in merito è possibile contattare il personale dell’Osservatorio regionale del servizio turismo al numero di telefono 071 806 2175 o alla mail regione.marche.funzionectc@emarche.it.

Sono esentati dalla dichiarazione delle tariffe i proprietari di appartamenti ammobiliati per uso turistico anche occasionale che, tuttavia, devono provvedere alla comunicazione dei periodi di apertura per l’anno 2022 nel caso in cui ci sia una variazione rispetto all’anno precedente, o alla comunicazione di inizio attività.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: