Attualità

Maltempo, Buratti (Pd): “Sostegno e solidarietà a imprese balneari”

Il deputato dem commenta i danni subiti dai lidi in Liguria e Versilia

«Esprimo tutta la mia solidarietà alle imprese balneari delle costa ligure e toscana danneggiate in modo drammatico dal maltempo che ha flagellato, in modo particolare, il nord-ovest del paese». Lo dichiara in una nota il deputato del Partito democratico Umberto Buratti.

«Quanto accaduto sulla costa ligure di levante fino a tutta la Versilia ha distrutto molte attività già provate dalla crisi degli ultimi anni e da analoghi episodi atmosferici», sottolinea Buratti. «Servirebbero aiuti immediati e una seria riflessione sul sistema turistico balneare italiano. Perché se è vero che serve una riforma di sistema, è altrettanto vero che non si può pensare di realizzarla senza mettere al centro la tutela del valore aziendale delle imprese».

Conclude il deputato dem: «Per fare impresa servono certezze. Il turismo balneare è uno dei maggiori asset del paese e oggi, ancora di più dopo questi drammatici giorni di maltempo che hanno messo a rischio molte attività, nella definizione dei decreti attuativi del ddl concorrenza servirà stabilire criteri giusti e oggettivi per tutelare un settore strategico della nostra economia, salvaguardando il valore aziendale, gli investimenti fatti e i posti di lavoro».

giochi festopolis

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. Luca Rosetti says:

    Gli stessi responsabili dell’innominabile annullamento della 145/2018, la proroga al 2033, propongono premialità o riconoscimenti in netto contrasto con l’articolo 12, comma 2 della direttiva Bolkestein, 123/2006 (…art. 12, comma 2 “…2. Nei casi di cui al paragrafo 1 l’autorizzazione è rilasciata per una durata limitata adeguata e non può prevedere la procedura di rinnovo automatico né accordare altri vantaggi al prestatore uscente o a persone che con tale prestatore abbiano particolari legami…..”)!!! Cari cittadini Buratti e altri, ci vedremo presto nelle piazze e in numerosi tribunali….

  2. Luca Rosetti says:

    …con un anno di concessione, chi concederà credito a chi ne avesse bisogno? Chi grazie alla 145/2018 aveva chiesto denaro alle banche per diversi motivi, come farà a pagare le rate rimanenti dal 1 gennaio 2024?…

    • Prima ci vendono dopo averci promesso la loro opposizione con tutti i mezzi alla direttiva europea e poi vengono a dirci che la stessa direttiva non puo’ andar bene cosi com’e’
      Buffoni l’avete votata per tre volte
      Forse saro’ illuso ma rimetto le mie speranze nella Meloni e chissa’…..

  3. Commenti del tutto condivisibili. Continua là passerella di dichiarazioni di politicanti da strapazzo, i cui partiti hanno obbedito proni ai diktat del grande burocrate finalmente defenestrato. Loro dov’erano ?
    Nessuno risponde poi a domande elementari. A chi hanno giovato tutte queste riforme sulla concorrenza? Perché ad alcuni settori si applica e ad altri no? Quali vantaggi hanno ottenuto i cittadini ? Perché non si parla più di mappatura delle coste, ritenuta preliminare e necessaria dallo stesso Governo Draghi ? Potrei continuare all’infinito, ma si sa’ ormai dobbiamo fare come le pecore, seguire il pastore con il cane di guardia che abbaia alle spalle. Rassegnatevi

  4. Assolutamente giusto e necessario, On Buratti, “PER FARE IMPRESA CI VOGLIONO CERTEZZE”, in assenza delle quali, si rischia di mettere a repentaglio l’economia di un intero paese, che vive principalmente di turismo, quello balneare soprattutto. Coloro che non comprendono, questa importantissima “massima”, dovrebbero essere esclusi da qualsiasi responsabilità decisionale.

  5. Caro Buratti ci affidiamo a te visto il grande impegno che hai messo difendendo i balneari,a me pare che ci hai preso in giro abbastanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.