Liguria

Loano, stabilimento a gara: richiesto investimento minimo di 500 mila euro

Il Comune ha aperto il bando per riassegnare la concessione del lido La Marinella, struttura pertinenziale chiusa dal 2018. Il nuovo titolo avrà durata ventennale, ma le richieste dell'amministrazione all'eventuale vincitore sono piuttosto disincentivanti.

Il Comune di Loano ha pubblicato il bando per la riassegnazione della concessione demaniale marittima con finalità turistico-ricreativa del lido “La Marinella”, che comprende una struttura pertinenziale a uso stabilimento balneare e ristorante-pizzeria. Il manufatto era stato sequestrato a luglio 2018 poiché il concessionario non pagava i canoni da sei anni: in quanto pertinenziale incamerata, alla struttura erano stati infatti applicati gli insostenibili valori Omi che avevano fatto schizzare il canone demaniale a circa 45.000 euro all’anno più 25% di imposta regionale. Il bando di gara aperto dal Comune ha fissato un nuovo canone annuale in via provvisoria a 5.000 euro annui, ma avvisando che «si provvederà al calcolo del canone definitivo determinato sulla base delle indicazioni di legge vigenti», il che rende la gara priva di un’importante informazione necessaria a fare le valutazioni imprenditoriali del caso.

Oltre a ciò, il bando di gara obbliga l’eventuale vincitore a farsi carico di un progetto di riqualificazione già redatto da un architetto incaricato dalla giunta, che richiede un investimento complessivo di 465.000 euro, nonché a rimborsare all’amministrazione la somma di 35.000 euro sostenuta per la progettazione e la messa in sicurezza degli spazi, che in seguito al sequestro sono stati oggetto di un incendio. Oltre alle ingenti spese imposte dal Comune, ci saranno inoltre da acquistare tutte le attrezzature e gli arredi necessari come ombrelloni, lettini e macchine per la pulizia, il bar e la ristorazione. La concessione del futuro vincitore avrà una durata di 20 anni.

Nonostante le richieste rendano obiettivamente piuttosto difficile che possano esserci imprenditori interessati a ottenere la concessione, chiunque fosse interessato a saperne di più può consultare il bando di gara e tutti i documenti allegati sull’albo pretorio online del Comune di Loano. Il termine per partecipare all’evidenza pubblica scade il 17 gennaio 2022 alle ore 12.

© Riproduzione Riservata

Alex Giuzio

Dal 2008 è giornalista specializzato in economia turistica e questioni ambientali e normative legate al mare e alle coste. Ha pubblicato "La linea fragile", un saggio sui problemi ecologici delle coste italiane (Edizioni dell'Asino, 2022), e ha curato il volume "Critica del turismo" (Grifo Edizioni 2023).
Seguilo sui social: