Attualità

Legge salva-spiagge, Pizzolante: “Nessun errore”

Il deputato Ncd, coautore dell'emendamento, smentisce le accuse di un 'provvedimento pasticciato' che metterebbe a rischio le concessioni con scadenza post 2015.

«Ho scritto e rivendico il cosiddetto “emendamento salva-spiagge” e non c’è alcun pastrocchio!». Lo afferma il deputato Sergio Pizzolante, commentando l’articolo di Mondo BalneareLegge salva-spiagge, il clamoroso errore: concessioni a rischio gara“. «Dopo la sentenza della Corte di giustizia europea – afferma Pizzolante – l’emendamento ha consentito immediatamente a tutte le imprese che potevano essere colpite dalla sentenza di continuare la propria attività in uno stato di legittimità.

«La sentenza della Corte aveva in oggetto le concessioni la cui proroga era terminata nel dicembre 2015 e che una precedente norma aveva prorogato al 2020. Venuto meno il 2020, e potendo essere giudicate illegittime le concessioni già dalla stagione 2016, si è reso necessario l’emendamento per riempire il vuoto che si era creato in attesa della nuova legge», spiega Pizzolante. «Le spiagge che hanno scadenza 2017 o 2018 non c’entrano nulla con l’oggetto della sentenza: non sono concessioni, ma atti formali, cioè rapporti contrattuali pluriennali stipulati con lo Stato che nulla hanno a che fare con le concessioni delle quali ci stiamo occupando da anni. Infatti queste rimangono in vigore sino a scadenza, a prescindere della sentenza e della nuova legge».

Conclude Pizzolante: «Le polemiche sono figlie dell’ignoranza e della cattiva fede. Ciò non significa che se la nuova legge, decreti attuativi compresi, non dovesse andare in vigore entro il 2017, non si possa intervenire per allargare la copertura. Ma stiamo parlando di numeri piccoli che, comunque, nulla hanno a che fare con l’oggetto della sentenza alla quale abbiamo risposto con immediatezza. Altra cosa è la decisione del pubblico ministero di Genova con la quale si sono sequestrate alcune concessioni. Lì c’è un magistrato che si fa legge, ma questo è un altro (vecchio) discorso».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: