Itb Italia

Itb Italia chiede riduzione canoni balneari per pandemia

Le richieste presentate dall'associazione al ministero delle finanze

L’associazione degli imprenditori balneari Itb Italia ha presentato formale richiesta alla segreteria della Commissione finanze e tesoro, con riferimento al disegno di legge n. 2144, di integrare il testo del provvedimento con le seguenti modifiche:

  • far applicare, per gli anni in cui imprese turistico-balneari saranno soggette alla pandemia del Covid-19, il solo canone ricognitorio della stagione 2020, pari al 10% del canone concessorio, come previsto dal decreto legge 400/93 convertito in legge n.494/1999 del in luogo dello stesso. Nei casi di avvenuto pagamento provvedere al conguaglio con quelli futuri;
  • provvedere, in base al “decreto sostegni” approvato il 19 marzo 2021, a erogare il contributo a fondo perduto qualora, come probabilmente accadrà, il mancato introito dovuto alla pandemia subisca una sensibile riduzione degli introiti risultanti dalla dichiarazione dei redditi nella stagione 2021 rispetto alle precedenti stagioni 2019 e 2020;
  • sospendere ogni pagamento di tasse e tributi nazionali e locali per l’anno 2021, fino al termine della prossima estate: sarà possibile, così, mantenere il reddito pari a quello degli anni precedenti;

«Nel ringraziare per l’attenzione vorrei proporvi un incontro sul tema della direttiva Bolkestein, cui dovrebbero partecipare anche altre associazioni del settore per risolvere, una volta per tutte, l’annoso e dannoso problema della direttiva stessa», ha scritto nella missiva il presidente di Itb Italia Giuseppe Ricci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

pouf Pomodone
Itb Italia

Itb Italia

Itb Italia è un'associazione nazionale di imprenditori del turismo balneare.
Seguilo sui social:
  1. Avatar
    Salvatore De Angelis says:

    Alcune considerazioni in merito alla Direttiva Bolkestein
    Mi sono chiesto quali sono i principi di Legittimità ed Eguaglianza e Trasparenza, che la direttiva Bolkestein impone alle aziende operanti sul Demanio Marittimo, seguendo il principio dell’Evidenza Pubblica per l’affidamento delle aree già in Concessione ad Aziende private, spesso da molti anni.
    Seguendo il principio dell’Evidenza Pubblica, si verificherebbe, a mio avviso, un vero e proprio ESPROPRIO AZIENDALE, tra privati, da parte del vincitore della gara, contro il precedente Concessionario.
    Allora mi chiedo:
    se perfino lo Stato, in caso di realizzazione di un’Opera Pubblica necessaria, deve retribuire, al valore di mercato, i proprietari dei beni espropriati, come si può consentire l’esproprio di un’Azienda Privata (Concessionario preesistente), da parte di un’altra azienda privata (concessionario subentrante), soltanto per il fatto che risulterebbe vincitrice di una gara di evidenza pubblica.
    E poi, chi garantisce e su quale base sarà valutato il comportamento, che il nuovo aggiudicatario della gara, pur essendo in possesso di tutti i requisiti formali, dia maggiori garanzie di legalità, trasparenza e di soddisfazioni per la collettività, rispetto al Concessionario uscente???
    Credo che la messa al bando delle Concessioni Demaniali Marittime Turistiche Ricreative, semmai hanno una ragion d’essere, non possono prescindere da una remunerazione al valore di mercato dell’Azienda, a favore del Concessionario Uscente.

    • Avatar
      Tutela imprese says:

      Assolutamente si esproprio ingiustificato, dettato da logiche europee inconciliabili con la gestione assunta per decenni dallo stato sui beni pubblici demaniali. È un odiosa costrizione giuridica che provoca solo danni economici e in incertezza sugli investimenti, una visione clamorosamente sbagliata del comparto balneare.

  2. Avatar

    Nessuno esproprio…semplicemente è scaduto il contratto e il proprietario rimette il bene sul mercato. L’azienda rimane al vecchio concessionario

    • Avatar

      Non stiamo parlando dell’azienda visto che lo stato possiede solo il terreno .
      Cosa diversa sono le situazioni in cui lo stato affitta delle aziende di Sua proprietà

  3. Avatar

    Ogni cittadino e ancor di più i soggettiche hanno perso possono vigilare sull’esecuzione del progetto vincente chiedendo eventualmentela revoca in caso di inadempienze. Non ci sono controindicazioni alle aste.

    • Avatar
      Tutela imprese says:

      A parte la grandissima , incomprensibile e ingiustificata possibilità di fare aste per tutti i motivi che sappiamo . Non ho ancora capito chi deve remunerare il concessionario uscente visto che l’azienda è sua. Chi subentra? O lo stato ? Fatemi capire che idee brillanti ci sono

  4. Avatar

    La remunerazione sarà fatta dal vincitore in base al profitto dello stabilimento degli ultimi 3 oppure 5 anni e verrà compreso nel piano finanziario e di ammortamento in rapporto alla durata della concessione..le banche certamente daranno sostegno al nuovo vincitore grazie e per la concessione come è accaduto per i vecchi balneari.

      • Avatar

        Carlo bisogna capire che Diario e stato votato democraticamente dal popolo italiano e anche dai balneari e visto la sua grande esperienza in materia io consigliere a Diario di mirare piu in alto e precisamente al posto di ministro del turismo cosi il problema delle aste sara risolto. O grande diario ti prego illuminaci con le tue perle di saggezza verso il cammino delle aste, cosi che noi poveri ignoranti sprovveduti non consapevoli di cosa si cela dietro la faccenda resteremo impassibili mentre le nostre attivita falliscono. Grazie diario anche per l illuminante spiegazione tecnica dei tre e cinque anni …mi domando perche non lasciamo tutte le attivita comprese le attrezzature a gratis a chi subentra….secondo me e la risposta migliore che ne pensi sarebbe giusto no….Quando la volpe non arriva all’uva, dice che è acerba

      • Avatar

        Quando carlo ho pensato di comprare lo stabilimento le banche mi garantivano i finanziamenti correnti con il giro d’affari ufficiale che però non era coerente con la richiesta del concessionario…chissà come mai?!

    • Avatar
      Tutela imprese says:

      E quindi oltre ad ammodernare e farsi da capo la nuova impresa , il nuovo gestore deve sborsare tutto questo ?? E fammi capire , quale pazzo andrebbe a fare un asta del genere indebitandosi fino al collo? Il normale cittadino? O un soggetto economico con grandi risorse?? Non illudete la povera gente per spingerla al vostro volere per fare da apripista alle multinazionali. Spiegate bene in modo onesto, non è una cosa per tutti, e soprattutto un ragionamento del genere dovrebbe giustificare una nuova concessione per molti anni e non pochi .

      • Avatar

        Infatti dopo le gare le durate possono andare fino a circa 20 anni credo..su questo siamo d’accordo, aste e poi durata oltre i 10-15 anni.

  5. Avatar

    Non serve essere ministro del turismo o un avvocato demanialista per informarsi sulla questiine.Prima la gente ascoltava solo la vostra voce.Oggi grazie alla tecnologia si va a verificare sui canali ufficiali se quello che dite è l’assoluta verità o se ci sono cose sulle quali discutere.E non è tutto esattamente così come volete far credere.Del resto basterebbe guardare solo attraverso gli occhi per capire.

    • Avatar

      e quello che dico anche io “libera cittadina” infatti grazie alla tecnologia dei canali ufficiali domani noi balneari e tutto il comparto turistico saremo in piazza per protestare e far valere i nostri diritti in quanto sappiamo molto bene dai dati ufficiali pubblicati dalla tua tecnologia(documentati) della disparita che c e tra noi e gli altri stati europei sul recepimento della Bolkestain cara “libera cittadina(nessuno la applica)” ,.se avresti letto il pezzo che ho scritto una settimana fa al riguardo ora capiresti(ma ne dubito) .perche non indici anche tu con diario e company una manifestazione pro aste in pazza come facciamo noi per far valere le vostre idee?..hai la cosiddetta tecnologia perche non la usate invece di scrivere qui sul portale…nessuno ve lo nega nessuno vi trattiene siamo in un paese democratico…..o pensi che noi siamo delinquenti?….. personalmente di quello che scrive lei e diario l avvocati non mi ineressa (voi avete le vostre idee e noi le nostre punto)ma cio che non sopporto e che voi crediate davvero che non sappiamo chi siete e di chi fate gli interessi? la tecnologia e valida se la si sa usare bene anche per rintracciare cio che si vuole…buona giornata

  6. Avatar

    In un colpo solo hai riordinato il sistema delle concessioni demaniali, eliminato in nuce l’evasione fiscale, hai fatto le scarpe al ministero delle finanze tutto, hai rivalutato il sistema dei finanziamenti bancari…. sei un genio…sicuro che vuoi fare il bagnino???? dovresti candidarti alla BCE

  7. Avatar

    Grazie grazie rimanete pure seduti…ciascuno ha la sua esperienza e la mia sul campo e con i balneari mi ha convinto che le aste siano un importante volano per molti miglioramenti..tra poco altre news!

  8. Avatar

    Bene continua così. Poi magari un giorno ci racconterai che lavoro fai nel mentre cerci di arrubbare il lavoro altrui ..tanto per capire se hai qualche titolo o sei il successore di Nostradamus

    • Avatar
      Philip Drummond says:

      ..allora Carlo non presti attenzione!!..ha gia’ detto che fa un lavoro tramite il quale aiuta le persone svantaggiate; ma forse aiuta anche se stesso…in fin dei conti aiutando gli altri si aiuta anche se stessi…ma e’ pure vero il contrario, a volte..bahh

    • Avatar

      Inviterei i “ragazzi di spiaggia” che hanno lavorato negli ultimi anni come bagnini Allora a dire se tutti hanno un’idea così romantica e se sono pienamente soddisfatti del rispetto dei loro diritti.Anche su questo non voglio fare di tutta l’erba un fascio naturalmente.Ho letto tutto con attenzione:è un’opinione che merita di essere letta,ma rimane un’opinione.Con altrattenta attenzione bisogna leggere le sentenze che alla fine dei gradi di giudizio sono Legge e che si possono discutere,ma niente di più.

  9. Avatar

    io gestisco un chiosco di 25 metri sul demanio e mai possibile che con questa crisi economica ci sia stato un aumento del demanio che ha portato il canone da 400 euro a 2500,00 per due mesi e 25 metri di struttura amovibile. qualcuno di voi sa come posso ridurre la somma? posso pagare solo per 2 mesi ?
    grazie per attenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *