Attualità Eventi

In Toscana una passeggiata di protesta anti Bolkestein

Basta un mezzo lento per partecipare alla mobilitazione settimanale organizzata in Riviera Apuana per informare il pericolo che vivono le spiagge italiane

di Alex Giuzio

I balneari della Riviera Apuana lo avevano annunciato: "Organizzeremo almeno una protesta alla settimana contro la direttiva Bolkestein". E la promessa, fino adesso, è stata mantenuta. Domani si terrà infatti la quarta protesta indetta da questo agguerrito gruppo di balneari, che già da giorni stanno distribuendo volantini informativi per comunicare ai cittadini il pericolo che stanno vivendo le spiagge di tutta Italia con la messa all’asta delle concessioni demaniali.

La passeggiata ‘Noinoaste‘ – questo il nome dell’evento – partirà alle ore 14 da piazza Betti, a Marina di Massa, e si svolgerà in bicicletta, risciò o con qualsiasi altro mezzo lento. Chiunque può partecipare: basta essere dotati di "un mezzo lento, bandiere e magliette rosse, tre ore libere e voglia di stare insieme", come suggerisce l’invito che sta circolando anche sul web. I partecipanti si muoveranno in direzione di Viareggio, e attaccheranno in ogni stabilimento balneare il volantino informativo (vedi immagine sotto), perchè tutti siano al corrente dell’imminente pericolo.

Per interagire con gli organizzatori della manifestazione, basta iscriversi al gruppo Facebook ‘La spiaggia si… cura’, che da mesi è diventato uno dei principali punti di riferimento per i balneari italiani in movimento, superando di recente la soglia dei 4000 membri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.