Sib-Confcommercio

Il Sib a Maredamare: ”Verso integrazione di tipicità italiane”

Il sindacato di Confcommercio ha partecipato alla fiera del beachwear tenutasi a Firenze.

Il Sindacato italiano balneari Fipe-Confcommercio ha partecipato a Maredamare, la fiera del beachwear che si è svolta a Firenze, dove 250 aziende italiane dell’alta moda dell’abbigliamento estivo e da spiaggia hanno presentato le collezioni e le tendenze per il 2020.

Il presidente nazionale del Sib Antonio Capacchione ha sottolineato agli organizzatori che la balneazione attrezzata italiana è una parte costitutiva e insostituibile del nostro made in Italy.

«La moda estiva – ha detto Capacchione – è impensabile senza la qualità dei servizi alla balneazione, un’eccellenza a livello internazionale. Circostanza spesso sottovalutata da osservatori poco attenti o superficiali. La balneazione attrezzata italiana è fattore cruciale, da salvaguardare e difendere nell’interesse generale del turismo italiano: settore fondamentale dell’economia del paese».

«Il Sib è impegnato a incrementare l’integrazione della balneazione con gli altri segmenti del nostro made in Italy come la moda, il cinema e l’enogastronomia, proprio al fine di rafforzare la competitività del nostro paese nel mercato internazionale delle vacanze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.