Attualità

I balneari tornano in piazza, martedì il presidio a Roma

La manifestazione si terrà davanti al Ministero dello sviluppo economico, mentre i rappresentanti delle associazioni saranno a colloquio col ministro Garavaglia

Gli imprenditori balneari di tutta Italia si raduneranno martedì a Roma per un presidio contro le gare indiscriminate delle concessioni demaniali marittime. L’appuntamento è dalle 15 alle 18 davanti al Ministero dello sviluppo economico, in via Vittorio Veneto 33: mentre i rappresentanti nazionali delle associazioni di categoria saranno a colloquio con il ministro del turismo Massimo Garavaglia, gli operatori del settore manifesteranno per chiedere la tutela dei loro diritti.

Hanno convocato e aderito al presidio le sigle sindacali del settore Sib-Confcommercio, Fiba-Confesercenti, Cna Balneari, Federbalneari, Assobalneari-Confindustria, Confartigianato Balneari, La base balneare e Itb Italia. Anche in questi giorni di pausa natalizia, i presidenti delle associazioni stanno portando avanti un dialogo per presentarsi con una posizione unitaria martedì davanti al ministro Garavaglia.

Il presidio degli imprenditori balneari, autorizzato dalla questura di Roma, è stato organizzato dopo che il governo ha convocato i rappresentanti della categoria per sottoporre i contenuti del provvedimento con cui si intende disciplinare la riassegnazione delle concessioni tramite evidenze pubbliche, dopo che lo scorso 9 novembre il Consiglio di Stato ha annullato la validità della proroga al 2033 disposta dalla legge 145/2015, ritenendola in contrasto col diritto europeo, e imposto di istituire delle gare pubbliche entro due anni.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: