Attualità

Gasparri: “Bonaccini mente ai balneari, il governo faccia attuare i 15 anni”

Il senatore di Forza Italia commenta le recenti dichiarazioni del governatore uscente dell'Emilia-Romagna

«Bonaccini è un bugiardo: ha promesso la proroga delle concessioni balneari per trent’anni, mentre sa benissimo che le Regioni non possono legiferare in materia. Quindi ha spudoratamente mentito, come ha mentito il sindaco di Rimini Gnassi, che è stato uno dei principali nemici delle imprese balneari, invocando le gare invece del superamento della Bolkestein». Lo ha affermato il senatore Maurizio Gasparri (Forza Italia), intervenendo a una conferenza in tema di concessioni balneari tenutasi ieri a Riccione.

Gasparri ha commentato le dichiarazioni che il governatore uscente della Regione Emilia-Romagna, in corsa per il secondo mandato, e il sindaco di Rimini hanno pronunciato venerdì scorso in occasione di un comizio elettorale.

«Gnassi e Bonaccini sono nemici della categoria», ha tuonato Gasparri. «Forza Italia invece ha ottenuto, nella legge di stabilità dell’anno scorso, il varo di una norma per la proroga di quindici anni delle concessioni balneari. Ma quell’estensione, che noi abbiamo conquistato a tutela di questo settore, non è sufficiente. Servono provvedimenti attuativi che ora devono essere varati dal governo in carica, guidato da Conte. E i ministri competenti sono tutti e due del Pd e sono tutti e due dell’Emilia Romagna: Dario Franceschini al turismo e Paola De Micheli alle infrastrutture. I signori del Pd agiscano subito, altrimenti stanno ingannando i balneari».

«Le volgari bugie di Bonaccini non meritano commenti particolari e l’operato di Gnassi, ostile alla categoria, è ben noto a tutti gli imprenditori delle nostre spiagge», ha aggiunto il senatore di Forza Italia. «Sono stato dal ministro De Micheli nei giorni scorsi con i rappresentanti della categoria e ho chiesto provvedimenti attuativi. Il ministro si è detta disponibile, ma attendiamo ancora i fatti. E le bugie di Bonaccini e di Gnassi non sono sopportabili».

Così Gasparri ha concluso il suo intervento: «Tutta la partita sulle spiagge si gioca con esponenti del Pd di questo territorio, dove si vota il 26 gennaio. E i balneari sanno che soltanto Forza Italia ha fatto una battaglia coerente sempre, ovunque, da anni e anni. Pertanto Franceschini e De Micheli agiscano lunedì mattina alle 9 e varino i provvedimenti necessari, perché le bugie di Bonaccini sono veramente patetiche. La verità è che Lorenza Bonaccorsi, sottosegretario del Pd, ha detto che il governo vuole una legge che imponga le gare uccidendo le imprese del settore. Non ci riusciranno mai. Glielo impedirò».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale di riferimento per il settore turistico balneare.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *