Lazio

Focene, parte il cantiere per scogliere frangiflutti e ripascimento

L'opera si rende necessaria per attenuare la grave erosione costiera in corso

Il Comune di Fiumicino ha dato il via libera ufficiale alla costruzione di nuove scogliere frangiflutti e a un ampio ripascimento sul litorale di Focene, colpito da una grave situazione di erosione costiera. L’ordinanza dell’amministrazione comunale, approvata il 19 gennaio, autorizza infatti l’apertura del cantiere per la realizzazione della “rifioritura e consolidamento delle scogliere e la risagomatura della linea della costa”, già assegnato lo scorso 23 novembre tramite gara d’appalto alla società Infraterr srl di Avellino che ha presentato la migliore offerta al ribasso sulla base di 650 mila euro.

Come spiega il vicesindaco di Fiumicino Ezio Di Genesio Pagliuca, «si tratta di un provvedimento molto atteso dai residenti e dagli operatori per la continua avanzata del mare. Grazie al finanziamento regionale previsto per gli interventi in difesa del suolo e dall’erosione costiera, i nostri uffici hanno predisposto e approvato il progetto delle opere previste. Le scogliere attuali verranno consolidate e rinforzate; successivamente ci sarà il ripascimento con il quale la linea di costa potrà di nuovo avanzare grazie all’utilizzo di sabbia in gran parte presente nella zona».

L’ordinanza comunale prevede quali saranno le aree demaniali marittime oggetto della cantierizzazione, che riguarderà numerosi stabilimenti balneari e chioschi di Focene molto frequentati nel periodo estivo: Baraonda, Havana Beach, La Tranquillità, Onda Blu, 40 Gradi all’ombra e Lido del Carabiniere. Si tratta di porzioni di costa messe a dura prova dall’erosione, che in passato ha costretto alcuni operatori balneari a intervenire direttamente a proprie spese con opere di difesa, in assenza di un progetto pubblico.

I lavori avranno una durata di circa due mesi e mezzo durante i quali la spiaggia sarà interdetta al pubblico per motivi di sicurezza. Meteo permettendo, il cantiere dovrebbe essere rimosso in tempo per l’apertura della stagione balneare, prevista per la fine di aprile. Nel frattempo stanno procedendo con celerità i lavori di progettazione per la barriera soffolta di Fregene sud, altro litorale di competenza del Comune di Fiumicino molto colpito dall’erosione costiera: «È stata fatta la conferenza dei servizi unificata – annuncia il vicesindaco Pagliuca – grazie alla quale è stato possibile acquisire tutti i pareri ambientali necessari. Un bel passo in avanti per un’opera strategica per tutta la costa in questi anni martoriata di Fregene sud».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.