Molise

Due nuovi stabilimenti balneari a Campomarino, approvati i progetti

Via libera dalla Regione Molise, che ha ritenuto le strutture compatibili con l'area naturalistica circostante

La Regione Molise ha approvato lo scorso 21 febbraio due determine dirigenziali per approvare i progetti relativi alla costruzione di due nuovi stabilimenti balneari nel Comune di Campomarino (Campobasso). La prima struttura sorgerà vicino alla foce del Saccione, sul confine con la Puglia, mentre la seconda sarà situata vicino alla foce del Biferno, nella zona nord della località. Entrambe le aree costiere vantano la presenza di preziose dune naturali e rappresentano un habitat per alcune specie di flora e fauna di interesse comunitario: per questo era necessaria l’approvazione della Regione Molise, che ha ritenuto che i progetti non abbiano nessuna interferenza negativa sulla natura circostante, e pertanto li ha approvati.

Lo stabilimento balneare nella zona della foce dei fiume Biferno sarà costruito dalla società Carmine Pirone, già proprietaria da diversi anni di una vicina attività con bar e piscina su un suolo privato, e che ora potrà realizzare uno stabilimento balneare sulla spiaggia adiacente alla sua struttura. Il progetto prevede l’installazione di circa 100 ombrelloni su un’area di 1.095 metri quadrati, ai quali sarà possibile accedere attraverso un percorso sopraelevato di passerelle in legno allo scopo di tutelare e salvaguardare gli habitat dunali.

L’altro progetto, quello situato sulla foce del fiume Saccione, è invece stato redatto dalla ditta Gammieri & Partners. In questo caso l’area è estesa per 2.675 metri quadrati e gli ombrelloni da installare saranno 140. Anche qui sono previste passerelle sopraelevate al fine di salvaguardare gli habitat presenti, con tanto di corrimano laterali per impedire l’accesso alle fragili dune.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: