Attualità Toscana

Due importanti certificazioni Iso per il lido Nuova Italia di Viareggio

Lo stabilimento balneare versiliese ottiene le prestigiose 13009 e 14001 sulla qualità della gestione e dei servizi offerti.

Il Nuova Italia di Viareggio si aggiunge agli stabilimenti balneari che hanno ottenuto le certificazioni Iso 13009 e 14001. Il lido versiliese della famiglia Bellandi ha ricevuto oggi i prestigiosi riconoscimenti per la qualità dei servizi e della gestione, ottenuti anche grazie a un finanziamento della Regione Toscana con la misura POR CREO FESR 2014-2020 “Sostegno alle MPMI per l’acquisizione di servizi per l’innovazione”. L’audit è stato effettuato dalla società SGS per conto di Accredia, l’ente italiano di accreditamento.

«Essendo le spiagge influenzate da diversi usi e bisogni – spiega un comunicato dello stabilimento – queste sono soggette a una notevole pressione turistica stagionale, che rende particolarmente complessa la loro gestione e che quindi richiede necessariamente un’attenzione simultanea nei confronti di diversi aspetti. Lo stabilimento balneare Nuova Italia, scegliendo di certificare la gestione delle spiagge secondo lo standard internazionale Iso 13009:2015, dimostra ai turisti e ai residenti una gestione sostenibile delle spiagge e il rispetto di determinati requisiti di qualità del servizio e delle strutture».

pouf Pomodone

Per quanto riguarda la Iso 14001, questa invece «attesta che la gestione dei processi aziendali dello stabilimento Nuova Italia nei confronti dell’ambiente sono orientati a limitare l’inquinamento, soddisfare requisiti legali e altri applicabili, nonché implementare in modo continuativo il proprio sistema di gestione ambientale in modo da migliorare, in senso globale, la propria prestazione ambientale. Il tutto nel quadro di miglioramento dell’offerta turistica della nostra amata città in previsione dell’estate 2019».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale di riferimento per il settore turistico balneare.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *