Attualità

Croatti (M5S): “Riforma concessioni balneari urgente per rilanciare settore”

Il senatore pentastellato: "Stop alle proroghe e ai privilegi, sì alle gare per scegliere gli imprenditori più capaci"

«Rispetto la manifestazione dei balneari (in programma il prossimo 10 settembre a Roma, NdR) ma la difesa degli interessi di una categoria, seppure legittima, non può continuare a ledere i diritti e gli interessi di tutti i cittadini, né bloccare lo sviluppo della nostra offerta turistica, come avviene ormai da troppi anni». Lo afferma in una nota il senatore del Movimento 5 Stelle Marco Croatti. «Appare evidente a tutti che gli interessi della comunità in questi anni sono stati piegati agli interessi di pochi e che la politica ha avallato questa prevaricazione lavandosene le mani, mettendo sul piatto soltanto proroghe che ora rischiano di costare carissimo al nostro paese».

«Mentre la destra insegue il consenso elettorale dei balneari continuando a prenderli in giro e il Partito democratico nasconde la testa sotto la sabbia per non prendere una posizione chiara, noi come Movimento 5 Stelle continuiamo a ripetere da anni che la riforma balneare è urgente e consentirà, attraverso gare trasparenti, di scegliere gli imprenditori balneari più capaci che porteranno sulle nostre spiagge più servizi, più sostenibilità, più investimenti e quindi più occupazione e l’opportunità di sviluppare un’offerta turistica balneare più ricca e competitiva», prosegue Croatti.

«Vogliamo canoni adeguati da reinvestire sul nostro territorio, vogliamo che questo settore continui a essere gestito, come ora, da piccole imprese e che i concessionari più capaci (e in riviera romagnola ne abbiamo tanti) possano rilanciare la loro attività e guardare al futuro con ottimismo e fiducia», conclude il senatore. «Stop ai monopoli, alle proroghe e ai privilegi e non si perda altro tempo per disegnare il futuro del settore balneare, così da consegnare ai riminesi e ai turisti un territorio sempre più accogliente e attrattivo».

pouf Pomodone

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. vogliamo vogliamo…
    a croatti tu non vuoi una riforma del settore ma la sua distruzione….i privilegi sono i tuoi e dei tuoi amici parlamentari pagati pur non essendo eletti (governo tecnico e avete rotto i c…..) ….avete distrutto una nazione…,aumento tasse ,luce e gas piu’ 400% privatizzazione acqua a favore di multinazionali (nonostante un referendum popolare ) svendita asset strategici dello stato …telefonia ed energia (trattative in corso con americani cinesi e francesi)…imprese che chiudono perche non possono pagare bollette astronomiche ( truffe legalizzate basti guardare chi sono i maggiori azionisti di queste societa’ comprese quelle degli ospedali privati a discapito del pubblico) e tu vieni a parlarci di privilegi? hai la faccia come il c….. ho 40 anni di contributi e non posso andare in pensione e tu con 5 anni l hai gia’ raggiunta….secondo te chi e’ privilegiato? vattene via che l unica cosa migliore che puoi fare a questa nazione….,il 25 sarete spazzati via e ancora che parli di privilegi? di cosa avete paura che i decreti attuativi non seguiranno l agenda draghi?o che i milioni dei nostri voti vadano a giorgia? ci potevate pensare prima ora e tardi e nessuno vo votera’ piu’….incompetenti voltagabbana…mi dispiace solo per conte……non per voi poltronari

    • Nikolaus Suck says:

      Non esistono “parlamentari pagati pur non essendo eletti”, i parlamentari sono stati tutti eletti, e con il “governo tecnico” che è altra cosa non c’entrano niente. Anzi sì, lo hanno votato dandogli fiducia, quindi legittimandolo democraticamente.
      Quanto ai decreti attuativi, è di oggi la notizia che il governo uscente intende mettere mano anche a quelli. Staremo a vedere.

        • Aggiungo, citando suck (per quel poco che capisco) che i decreti attuativi hanno paletti ben precisi per quanto si cerchi di stravolgerli, dettati appunto dalla legge PORCATA. Se invece come dice ora suck che ha certo notizie di prima mano il governo uscente vuole fare anche i decreti attuativi, c è forse la paura che i paletti , che io so dove andrebbero messi, non siano cosi vincolanti? Da cui evidentemente se siamo in guerra, forza giorgia.

          • Nikolaus Suck says:

            Onorato delle citazioni ma non fare di me la tua ossessione. Anche perché non citi me ma qualsiasi testo di diritto basico. Sono decreti “delegati” e “attuativi” nel dettaglio dei criteri e principi già dettati, non possono davvero fare altro, è pacifico.
            E nessuna paura di niente. Semplicemente la legge ha dato un termine di sei mesi, che tra elaborazione, proposta iniziale, concerto con i vari Ministeri, intese e pareri obbligatori, eventuali correzioni e modifiche, nuovo giro di intese etc., delibera, trasmissione al P.R., emanazione, pubblicazione, etc., sono “domani” (la legge è stata pubblicata in G.U. il 18 agosto ed entra in vigore dopodomani 27 agosto, per cui il termine è il 27 febbraio 2023).
            Quindi giustamente uno volendoli rispettare non si riduce all’ultimo. Anche perché il governo nuovo non si insedierà prima di novembre, nel migliore dei casi, e poi dovrà diventare operativo.

  2. Ma a questo genio da 20.000 euro al mese, a spese degli italiani, qualcuno ha spiegato che il governo a guida 5stelle aveva approvato la proroga al 2033 ? Mi sa che non si è reso conto di quella che votava. Povera Italia, in mano a chi siamo!

  3. vogliamo vogliamo… a Marco Croatti tu che vuoi canoni adeguati, L’ufficio Patrimonio del Comune di Ancona ha inviato decine di richieste per Canoni Demaniali Marittimi per l’anno 2022, una cifra di quasi 3.000 euro ad ognuno con scadenza 15 settembre, a decine di Grottaroli del Passetto, per grotte di pochi mq. da utilizzare escusivamente per scopi ricreativi no profit. Praticamente come agli operatori di spiaggia del Conero che hanno una concessione che non supera i 1050 mq. Pertanto credo sia più conveniente andare a Portonovo, dove lo stagionale di un ombrellone con 2 lettini e posto macchina e con ristoro alle spalle non supera i 2000 euro. Firmato un Grottarolo pensionato incazzato dato ché; la cittadinanza lo considera un privilegiato……

    • Nikolaus Suck says:

      Anch’io avevo una grotta ricreativa e no profit, ci tenevo le cose della barca. E in effetti pagare meno di 250 euro al mese per avere quello spazio, tra l’altro raro, sempre a disposizione lo consider(av)o, ed è, un autentico privilegio.
      Infatti quelli sono i canoni minimi di legge. E non si tratta di abbassare quelli, secondo me già bassi, ma di alzare quelli delle concessioni “profit” e più appetibili, e di molto anche.

  4. Stop ai monopoli e ai privilegi è uno slogan fantastico, è rivolto ai farmacisti, notai, a questo punto ai tassisti, a chi ha le auto blu , ai politici a tutti i concesionari stralciati dal ddl,
    Una visione malata, che coatto adotterebbe anche per lo schifoso servizio alberghiero italiano, ma purtroppo non sono concessionari gli albergatori, e quindi ci terremo servizi da terzo mondo, lo stesso vale per quei ladri di commercianti ai quali per far chiudere si devono licenziare decine di centri commerciali che affamano il personale, e via dicendo. Sono un concessionario demaniale e come sono certo che ci sono politici migliori di Coatto a fare il suo nonmestiere, ci saranno persone piu competenti di me a condurre la mia concessione, soprattutto se a deciderlo sara qualche apparato burocratico, tipo quello delle cattedre universitarie o nell ambito ospedaliero ecc. MA IL FINALMENTE COMPETENTE, parte dove io sono arrivato, deve avere i miei stessi dipendenti, garantire di fatturare almeno come me per non creare un danno all erario ,e riconoscermi il valore di quello che ho costruito io, sennò non si parla di un nuovo meritevole ma di un LADRO,

  5. Croatti, dovete andare a casa, avete fatto troppi danni. Siete degli incompetenti, non potete amministrare questo Paese.

  6. Giuseppe Pintauro says:

    Si quello credono ke poi se li prendono altri italiani,verranno gente da fuori cammoristi. Poi più capaci ma hai mai messo mano hai mai lavorato a mare hai capito ke la mia concessione ci sono i sacrifici sopra sto sulle barche da quando sono nato quando vuoi essere insegnato il mestiere dimmelo pappone ke costi allo stato 30000 euro al mese tu e altri nulla facente

  7. Io proprio questi comunisti non li sopporto….non ci credevo quando mio padre da piccolo gia’ mi diceva che erano la peggio specie
    Papa’….adesso sono anche peggio e puzzano

  8. Ma quanta gente ignorante meritate la Meloni che non capisce niente. Incompetenti siete voi a non capire chi fa gli interessi degli Italiani. Forza Marco Croatti avanti i 5 Stelle sono più forti che mai se ne accorgeranno questi cialtroni.

  9. 5 stelle ???? 😁
    Sono sotto gli occhi di tutti i danni che hanno fatto
    Vi siete fatti comprare col RDC ma tanto la Meloni ve lo leva
    Beneeeee che si proceda cosi’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.