Liguria

Balneari, Santa Margherita prepara i bandi: saranno riconosciuti investimenti

Approvato un atto di indirizzo per riaffidare i titoli valorizzando le opere dei precedenti concessionari

Il Comune di Santa Margherita Ligure sta già preparando i bandi per riassegnare le concessioni balneari a partire dal 2023, dando la preferenza ai concessionari uscenti che hanno effettuato investimenti e garantendo il riconoscimento degli ammortamenti residui in caso di subentro di un nuovo titolare. È quanto emerge da un atto di indirizzo approvato nei giorni scorsi dalla giunta comunale, che introduce l’affidamento delle concessioni demaniali marittime tramite procedure selettive secondo un nuovo procedimento burocratico che «valorizzerà gli investimenti effettuati negli anni dagli operatori tramite il riconoscimento di una corretta valutazione dell’avviamento».

Secondo quanto riferito dall’Ansa, il Comune di Santa Margherita Ligure ha fatto sapere che l’affidamento delle concessioni, «in vista della prossima scadenza al 31 dicembre 2023» prevista dalla legge sulla concorrenza e «salvo eventuali interventi normativi in materia e/o auspicabili proroghe ulteriori delle concessioni in essere da parte del legislatore», privilegerà per la selezione degli assegnatari «alcuni concreti e specifici criteri assunti dall’amministrazione come fondamentali, anziché tramite mera asta pubblica improntata solo ed esclusivamente all’offerta economica a rialzo».

Tra i criteri decisi dalla giunta comunale figurano «l’esperienza maturata nel settore e la professionalità acquisita dagli operatori, il radicamento con il territorio, la promozione delle piccole e medie imprese, l’ottimizzazione delle ricadute occupazionali locali, la tutela dell’autenticità del territorio, la sicurezza del mare, la trasparenza delle procedure, l’ecosostenibilità, lo sviluppo dei percorsi Bandiera blu e Bandiera lilla, l’impulso alla destagionalizzazione, la relazione con i poli culturali cittadini, la salvaguardia dell’associazionismo locale, la promozione di iniziative destinate ai giovani del territorio, il collegamento con le istituzioni scolastiche e professionali sammargheritesi».

Come sottolinea il sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni, l’atto di indirizzo ha come obiettivo, «in coerenza con la normativa italiana ed europea, quello di dare stabilità e certezza di rapporti giuridici agli operatori. Il rinnovo delle concessioni demaniali non sarà affrontato passivamente come una mera scadenza».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: