Attualità

Balneari, Mallegni (Forza Italia): “No a norme scorciatoia”

Il senatore azzurro: "Non ci corre dietro nessuno, ci sono i tempi per elaborare una legge seria"

«Il parlamento nella legge di bilancio ha appena approvato l’ordine del giorno che punta al riordino delle concessioni balneari, incluso il riconoscimento degli investimenti fatti e dell’avviamento commerciale delle imprese». Lo rende noto il senatore di Forza Italia Massimo Mallegni (nella foto).

«Per molti di noi, incluso il sottoscritto, vedere arrivare in aula “norme scorciatoia” di Natale per strizzare l’occhio all’Unione europea non sarebbe una cosa piacevole», prosegue Mallegni. «Mai sosterrò una legge che distrugge il settore balneare e che caccia di casa e dal lavoro migliaia di famiglie che hanno fatto la storia del turismo italiano».

Conclude Mallegni: «Come Forza Italia siamo convinti che serva un riordino e più volte lo abbiamo proposto, ma spesso ci siamo trovati soli. Non ci corre dietro nessuno, i tempi per elaborare una legge seria ci sono e non devono nascere da posizioni di “presunto commiato” da altissimi incarichi nazionali. Spero che i nostri ministri, qualora apparisse una norma del genere in consiglio dei ministri, si oppongano e la facciano ritirare».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: