Itb Italia

Balneari, Itb appoggia proroga concessioni per mappatura e sdemanializzazione

Ieri una delegazione di Itb Italia, composta dal presidente Giuseppe Ricci, dal referente per la Sardegna Francesco Gambella e dall’imprenditore balneare Corrado Capriotti, sono stati ricevuti dal ministro agli affari europei Raffaele Fitto. Come per le altre associazioni di categoria, il ministro ha espresso i due percorsi possibili che il governo sta valutando per la riforma delle concessioni balneari: il primo è una proroga della validità dei titoli per effettuare le mappature del demanio lacuale, fluviale e marittimo; il secondo è uno slittamento di alcuni mesi dei termini per varare i decreti attuativi della legge sulla concorrenza per poi effettuare i bandi.

La linea espressa da Itb Italia è stata la seguente: «Abbiamo consegnato al ministro un documento per motivare la sdemanializzazione delle aree dove insistono le nostre imprese, grazie al diritto di superficie con riscatto. Auspichiamo che questo documento possa essere preso in considerazione per la risoluzione del problema balneare del nostro paese, evidenziando la necessità di procedere, con la giusta tempistica, alla mappatura del demanio fluviale, lacuale e marittimo italiano, al fine di comprendere se la risorsa è scarsa o meno».

Durante il colloquio, conclude Itb, «l’associazione ha confermato la propria contrarietà alla messa a bando delle nostre aziende».

© Riproduzione Riservata

Itb Italia

Itb Italia è un'associazione nazionale di imprenditori del turismo balneare.
Seguilo sui social: