Attualità

Balneari, Campomenosi: “Bene riferimento Salvini a Draghi su Bolkestein”

Il capodelegazione della Lega al parlamento Ue commenta l'audizione del leader del suo partito col premier incaricato

«Grazie anche al lavoro della Lega al Parlamento europeo, Matteo Salvini è l’unico leader che oggi, al tavolo con il presidente del consiglio incaricato Draghi, ha posto anche temi relativi al rapporto con Bruxelles su cui l’ultimo governo è stato gravemente assente». Così su Facebook Marco Campomenosi, capodelegazione della Lega al Parlamento europeo.

«È stato importante citare, tra i tanti, l’esempio della situazione della direttiva Bolkestein che, nonostante la legge voluta dalla Lega nel 2018, ha visto un susseguirsi di vicende assurde quali invasioni di campo di una magistratura che, in alcuni casi, dimostra di ignorare il diritto Ue e decide unilateralmente e in conflitto con il legislatore e il potere esecutivo di non applicare norme dello Stato Italiano assolutamente in vigore», afferma Campomenosi.

«La conseguenza, che allarma molto i detentori delle concessioni, è la reazione di alcune amministrazioni locali che confuse, eccessivamente timorose e male informate, agiscono in maniera distorta e dannosa non applicando la legge Centinaio» (che ha disposto l’estensione al 2033 delle concessioni, NdR). «Questa situazione, sempre combattuta in prima linea dalla Lega, sta generando ulteriore incertezza, complice un governo uscente, teoricamente “europeista”, che nulla ha fatto per difendere il settore balneare italiano di fronte a una Commissione europea che spesso dimostra di non aver compreso la realtà della situazione».

Conclude Campomenosi: «La Bolkestein è il classico esempio di norme Ue calate dall’alto in nome di principi teorici che creano incertezza sul futuro di lavoratori e imprese spesso a conduzione familiare, penalizzando e mettendo a rischio investimenti in attività tradizionali del comparto turistico Italiano. È proprio l’esatto contrario di ciò che il nostro paese avrebbe bisogno oggi, con il turismo che vive una crisi epocale mai vista prima. Bene ha fatto Matteo Salvini a ricordarlo a Mario Draghi».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: