Abruzzo Sib-Confcommercio

Abruzzo, flash mob dei balneari: “Luci accese per chiedere di farci aprire”

L'iniziativa simbolica organizzata dal Sib-Confcommercio sollecita il governo a varare un piano per la ripartenza del turismo

Gli stabilimenti balneari di tutta la costa abruzzese ieri sera hanno acceso in contemporanea le proprie luci, in un gesto dimostrativo per chiedere al governo di permettere una rapida riapertura delle attività. Il flash mob è stato organizzato dal Sib-Confcommercio Abruzzo per manifestare le difficoltà subite dagli imprenditori balneari durante l’emergenza del coronavirus.

«Abbiamo deciso di illuminare tutti insieme la nostra costa per far sapere alla cittadinanza e ai nostri clienti che noi vogliamo riaprire», afferma Riccardo Padovano, presidente del Sib-Confcommercio Abruzzo. «Come balneari vogliamo sensibilizzare il governo e tutti gli enti, perché in questo momento di emergenza sanitaria chiediamo il giusto sostegno, e così abbiamo pensato a questa iniziativa di dare vita per qualche ora alle nostre riviere e farle tornare a illuminarsi anche artificialmente con le luci accese».

Queste, nello specifico, le richieste dei balneari abruzzesi: «Chiediamo al governo disposizioni chiare e realizzabili, perché se è vero che dovremo riaprire il 1° giugno, lo dovremo fare lavorando anche nelle nostre strutture e non solo sulle spiagge», spiega Padovano. «Chiediamo anche chiarezza su quelle che dovranno essere le disposizioni in materia sanitaria per quel che concerne per esempio il distanziamento sociale, ma anche su altre disposizioni abbiamo bisogno di celerità e certezza sui modi e sui tempi. Per tutti questi motivi abbiamo acceso le luci sulle problematiche degli stabilimenti balneari, che normalmente avrebbero già iniziato la stagione, e che invece per l’estate 2020 sono ancora in attesa di disposizioni ormai non più rinviabili. Siamo in ritardo e abbiamo voluto far sentire a tutti la nostra voce, seppur in maniera pacata, per dire che siamo presenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.