Confartigianato Imprese Demaniali

Vanni: “Bene ripascimenti in Romagna, altre Regioni seguano esempio”

Il presidente di Confartigianato Imprese Demaniali commenta con soddisfazione lo stanziamento di 22 milioni di euro per i lavori

Il sindacato nazionale Confartigianato Imprese Demaniali coglie con soddisfazione la notizia dello stanziamento di 22 milioni complessivi, da parte della Regione Emilia-Romagna, per il ripascimento di 15 chilometri di spiaggia emiliano-romagnola, con i primi lavori riguardanti 11 chilometri di costa romagnola al via già la prossima primavera.

Questo il commento di Mauro Vanni (nella foto), presidente Confartigianato Imprese Demaniali: «La salvaguardia delle spiagge dai fenomeni di erosione, oltre all’indiscutibile aspetto ambientale, è fondamentale anche in chiave turistica e per l’economia collegata al comparto economico centrale per il territorio. Ringraziamo la Regione Emilia-Romagna per aver ritenuto prioritario procedere a questo intervento per la tutela del litorale, stanziando subito una cifra importante e senza attendere l’arrivo delle risorse del Pnrr. Una mossa che consentirà di anticipare i tempi e, ci auguriamo, di ultimare l’intervento in tempo per la prossima stagione balneare».

«Ci auguriamo che altre Regioni prendano esempio e procedano nella stessa direzione, mostrando uguale sensibilità e considerazione del ruolo strategico che in Italia la spiaggia riveste per l’industria dell’accoglienza», conclude Vanni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  1. Nikolaus Suck says:

    Ma giusto per capire…se le spiagge andassero ai concessionari diventando proprietà privata come vorrebbe quella volpe di Ricci, poi di conseguenza i ripascimenti milionari se li pagherebbero loro di tasca propria come fa qualsiasi proprietario con le proprie cose, giusto? Sicuri che conviene?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.