Eventi Federbalneari

Turismo balneare e blue economy, convegno di Federbalneari alla Camera

Un'iniziativa per ragionare sulle opportunità di crescita del settore insieme a politica ed esperti

L’associazione Federbalneari Italia organizza un convegno dal titolo “Concessioni demaniali tra blue economy e continuità d’impresa. Il futuro del turismo costiero italiano. Quale riforma possibile?”. L’iniziativa si terrà il 23 aprile alle ore 10 presso la Camera dei deputati, in via di Cambio Marzio 78, nella nuova ala del palazzo dei gruppi parlamentari. Oltre a vari esponenti politici della maggioranza, prenderanno parte al convegno esperti di settore ed esponenti della Commissione europea, dei Comuni e delle Regioni.

Nello specifico, in rappresentanza delle forze parlamentari di maggioranza interverranno Gianluca Caramanna e Riccardo Zucconi (Fratelli d’Italia), Salvatore Di Mattina e Alberto Gusmeroli (Lega), Erika Mazzetti e Deborah Bergamini (Forza Italia), Ilaria Cavo, Alessandro Colucci e Maurizio Lupi (Noi Moderati). Il convegno proseguirà poi con le seguenti relazioni:

  • Marco Maurelli (presidente Federbalneari Italia): “Blue economy e valorizzazione del modello turistico balneare italiano, contenitore d’eccellenza e proposta certa per la continuità di esercizio”
  • Alberto D’Alessandro (team Europe Direct, Commissione Ue): “L’Italian Blue Route e le Blue Destinations come nuova proposta turistica e di sviluppo economico tra lo spazio marittimo e le aree di costa”
  • Giorgio Ardito (presidente Federbalneari Friuli Venezia Giulia): “Le contraddizioni tra pianificazione turistica espansiva e spacchettamento dei lotti concessori. Quale scenario possibile?”
  • Stefano Zunarelli (avvocato): “Mappature della costa, aspetti giuridici della riforma, Codice della navigazione e nuove opportunità e criticità col nuovo decreto legislativo 36/2023”
  • Stefano Maiandi (presidente Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche): “L’accessibilità inclusiva e le nuove tecnologie per il modello turistico costiero italiano. Cosa fare?”
  • Giancarlo Zema (presidente Giancarlo Zema Design Group): “La sostenibilità ambientale per l’impresa turistica in rete: il nuovo concept design”.
  • Massimo Forte (coordinatore Giovani Camera Tributaria di Roma): “Canoni di concessione demaniale e Iva al 10% per il comparto balneare italiano: necessità o provocazione?”
  • Vera Ardito (ufficio economia Federbalneari Italia) e Guerrino Petillo (segretario generale Università Unisrita): “Il valore aziendale dell’impresa e del territorio sul quale operano i modelli turistici. Come calcolare il valore del modello turistico costiero e della singola azienda”

«Il turismo balneare è una risorsa fondamentale per lo sviluppo del sistema Italia, poiché incide per il 20% sul Pil generato dal turismo nazionale. È importante, quindi, riflettere insieme ai rappresentanti dell’esecutivo sui margini di crescita, su scala nazionale, dell’economia del mare», sottolinea il presidente di Federbalneari Marco Maurelli. «Per questo, Federbalneari Italia intende promuovere un percorso tra governo e parlamento al fine di individuare un alveo di riordino del settore e le opportunità da cogliere nell’ambito della blue economy per lo sviluppo di un rapporto tra filiere e per la creazione di un prodotto del mare che sia integrato al territorio».

© Riproduzione Riservata

Federbalneari Italia

Federbalneari Italia è un'associazione di categoria che riunisce le imprese del turismo balneare italiano.
Seguilo sui social: