Attualità Notizie locali Sicilia

Sicilia, nuovo decreto a tutela dei lavoratori balneari

L'assessore Di Betta impone l'obbligo del Documento unico di regolarità contributiva

L’assessore al territorio della Regione Sicilia Sebastiano Di Betta (nella foto) ha emanato un decreto a tutela dei lavoratori che operano nel settore turistico-balneare e per l’emersione del lavoro sommerso. Tale decreto prevede che, nell’espletamento delle procedure per il rilascio e il rinnovo delle concessioni demaniali marittime, il competente servizio dell’assessorato al territorio e all’ambiente richieda il ‘Documento unico di regolarità contributiva’ per tutti i soggetti che sono tenuti ad esserne in possesso.

Spiega l’assessore Di Betta: «Era assolutamente necessario uniformarsi alla normativa sugli appalti anche per i concessionari, al fine di tutelare e salvaguardare le maestranze impiegate in quel settore. Nel contempo, si rafforzerà la sorveglianza e la sicurezza nei luoghi di lavoro».

In caso di comprovata irregolarità contributiva dell’impresa nei confronti di Inps, Inail e Cassa Edile, il servizio predisporrà il preavviso di diniego al rilascio o al rinnovo della concessione. Il dipartimento Ambiente dell’assessorato si riserva di predisporre ulteriori verifiche nel corso della durata della concessione stessa, e, se dovessero verificarsi irregolarità da parte del soggetto concessionario, saranno avviate le procedure volte alla revoca della concessione.

(fonte: Asca)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.