Attualità Marche

Senigallia, aperta la gara per la vendita di stabilimento balneare fallito

La base d'asta parte da 963 mila euro

È stato aperto nei giorni scorsi il bando di gara sul noto lido Bora Bora di Senigallia, in seguito alla bancarotta della società L’Ancora srl che ne era titolare. La vendita del complesso aziendale, composto da uno stabilimento balneare con bar-ristorante, comprende l’avviamento e la proprietà superficiaria dei beni immobili e dei beni strumentali.

La società in vendita è titolare di due concessioni demaniali marittime in scadenza il 31 dicembre 2033, con 3.000 mq di spiaggia per la posa di ombrelloni e lettini, 350 mq adibiti alla posa di tendonati, 85 mq di manufatto a uso chiosco/bar e 225 mq di area scoperta. Il prezzo di base ammonta a 963.000 euro, con offerta minima di 850.000 euro e aumento minimo di 5.000 euro.

La vendita competitiva avrà luogo il 15 dicembre 2020 alle ore 15 presso lo studio del notaio Stefano Sabatini (piazza del Plebiscito 2, Ancona). Le offerte dovranno essere depositate presso lo studio entro il 14 dicembre alle ore 12. Maggiori informazioni e documentazioni sono disponibili presso i curatori fallimentari Paolo Di Paolo (tel. 071. 53778 – mail paolodipaolo@studiodipaolo.eu) e Giovanni Trapanese (tel. 071.2900802 – mail g.trapanese@studiolegalebst.it), oppure sul sito Astegiudiziarie.it.

accessori spiaggia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. Avatar
    Annunziato Veneroso says:

    Non può essere venduto in quanto la vendiamo va in elusione alle norme euronitarie.
    Avv. Annunziato Veneroso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *