Abruzzo Sicurezza

Salvamento, controlli rafforzati a Ferragosto per garantire la sicurezza dei turisti

Sul litorale di Pescara, la compagnia Lifeguard si è occupata di prevenzione e tutela dell'ambiente marino e costiero

Con l’approssimarsi del Ferragosto, la compagnia Lifeguard ha predisposto un rafforzamento del monitoraggio delle spiagge già in atto dal 1° giugno scorso, intensificando ulteriormente i servizi di controllo della fascia litoranea delle città di Pescara, Montesilvano, Francavilla al Mare e Ortona, al fine di garantire la sicurezza dei turisti. «Da sabato scorso a oggi, dalle 9.30 alle 18.30, oltre 80 postazioni di salvamento, 4 pattuglie a terra e 2 equipaggi in acquascooter, tutti radiocollegati con una centrale operativa, hanno garantito un monitoraggio continuo e interventi in caso di necessità, andando a rispondere alle esigenze dell’utenza balneare in queste giornate particolari, al fine di salvaguardare la tutela della salute pubblica e dell’ambiente marino-costiero», riferisce Cristian Di Santo, presidente della compagnia Lifeguard. «Sulle spiagge diverse sono state le iniziative di svago e divertimento, tanto che in questi ultimi giorni abbiamo riscontrato una discreta affluenza di persone».

Fortunatamente, non si sono registrate particolari criticità. Racconta Di Santo: «Sabato mattina, alle 11.30 circa, sul litorale nord della città di Pescara è stato assistito un bagnante in difficoltà a circa 100 metri dalla battigia, mentre sul litorale sud, alle 12.10, due persone sono state condotte a riva mentre si erano “rifugiate” sulle barriere radenti a causa del mare poco mosso. Domenica mattina è stata segnalata, sul litorale nord di Pescara, la scomparsa di una donna di 70 anni, ma l’allarme fortunatamente è rientrato dopo pochi minuti. Lunedì alle 13.30 un natante a motore con due persone a bordo si è ribaltato ed è parzialmente affondato nelle acque della zona nord di Montesilvano: sul posto è intervenuto il personale della Guardia costiera di Pescara e Montesilvano a terra e in mare. Infine nel giorno di Ferragosto, ieri alle ore 15, abbiamo ricevuto segnalazione di un possibile bambino disperso in mare nella zona nord di Francavilla al Mare: è stato allertato il personale della locale delegazione di spiaggia, tuttavia l’allarme fortunatamente è rientrato dopo pochi minuti».

Diverse sono state le segnalazioni relative a bambini smarriti o ritrovati. In particolare nel pomeriggio di sabato, sul litorale di Pescara nord, si sono perse le tracce di un bambino straniero di 9 anni, rintracciato a oltre 1 chilometri di distanza, mentre nella mattinata di lunedì a Montesilvano è stato ritrovato un bambino di 5 anni allontanatosi dai genitori distanti alcuni lidi: in entrambi i casi è intervenuto il personale della squadra volante della Questura di Pescara.

«Sono state tutte attività routinarie, dove la totalità delle persone assistite erano in buone condizioni di salute», conclude Di Santo. «Colgo l’occasione per ringraziare tutti i nostri collaboratori, così come anche il personale dei lidi e gli operatori delle forze di polizia e soccorso in servizio nel corso di tutta la stagione e in particolare in queste giornate clou. Un ulteriore ringraziamento al personale della Società nazionale di salvamento – Sezione di Pescara per la preziosa disponibilità e cooperazione e al servizio “RadioMare”, sempre pronti a diramare annunci di pubblica utilità. Sono state giornate di festa serene dove sono prevalsi divertimento, rispetto reciproco e buon senso».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: