Sindacati e associazioni

Riforma spiagge, le proposte di Base balneare per escludere le concessioni dalle gare

Il documento giuridico consegnato al ministro Fitto

Nel corso delle audizioni tenutesi nei giorni scorsi, l’associazione Base balneare ha consegnato al ministro agli affari europei Raffaele Fitto un documento contenente le proprie proposte giuridiche per il riordino delle concessioni balneari.

Il documento, elaborato dall’avvocato Danilo Lorenzo, è articolato in 28 approfondite pagine suddivise in diversi capitoli:

  1. Quadro storico di evoluzione della materia
  2. Individuazione dell’ambito oggettivo di applicazione della normativa di riordino
  3. Esclusione delle concessioni demaniali marittime dalla disciplina e dall’applicazione della direttiva Servizi
  4. Necessità di prevedere un differente regime giuridico tra concessioni demaniali marittime già esistenti e il rilascio di nuove concessioni demaniali marittime
  5. Necessità di una preventiva mappatura al fine di verificare la sussistenza o meno di una “scarsità delle risorse”, presupposto indispensabile per l’applicazione dell’articolo 12 della direttiva Servizi
  6. Necessità di riconoscere in favore degli attuali concessionari il legittimo affidamento

Scarica il documento di Base balneare >
(pdf, 28 pagine)

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: