Eventi

“Mondo Balneare risponde”, giovedì in diretta video

Appuntamento il 22 dicembre alle 21 per la vera informazione: sarà possibile sottoporre ogni tipo di domanda.

Mondo Balneare si mette a disposizione dei lettori per rispondere a ogni domanda sulle vicende normative che riguardano il demanio marittimo. L’appuntamento è giovedì 22 dicembre alle ore 21: il nostro caporedattore Alex Giuzio sarà in diretta video sulle pagine Facebook e Youtube di Mondo Balneare per fare il punto della situazione attuale insieme agli imprenditori balneari e illustrare le novità che si prospettano all’orizzonte in vista del decreto milleproroghe di fine anno.

Durante la diretta sarà possibile sottoporre qualsiasi tipo di domanda in modo da avere spiegazioni e consigli in tempo reale sull’attuale situazione normativa. In questa fase di confusione in cui stanno circolando molte informazioni, talvolta false o poco affidabili, metteremo a disposizione tutta la nostra competenza per spiegare il punto di vista di chi segue la vicenda delle concessioni balneari da quindici anni con serietà e obiettività, a sostegno degli attuali imprenditori balneari. Anche le eventuali osservazioni critiche saranno le benvenute, in modo da poter smentire le falsità e confrontarsi con i lettori in una modalità aperta e diretta (ma sempre con educazione e rispetto reciproci).

Chi non potesse partecipare alla diretta, ma è comunque interessato a sottoporre una domanda, può lasciare un commento compilando il form presente sotto a questo articolo. Al termine della diretta il video non sarà cancellato, bensì rimarrà sempre disponibile per poterlo recuperare in un secondo momento e riascoltare così le risposte. In un momento di drammatica incertezza, questa diretta vuole infatti servire a fornire informazioni trasparenti, autentiche, concrete e obiettive, in maniera orizzontale e non verticale, senz’altro interesse che quello di poter essere utili agli imprenditori balneari di tutta Italia e senza avere nulla da nascondere. Consigliamo comunque di seguire la trasmissione in diretta per poter sottoporre quesiti in tempo reale e ricevere risposte immediate.

La diretta “Mondo Balneare risponde” di giovedì 22 alle ore 21 è libera e gratuita ed è offerta da Tessitura Selva, Ombrellificio Magnani e Tessitura Fabbri, che ringraziamo per il sostegno sempre dimostrato ai balneari italiani. Per seguirla, basterà collegarsi alle pagine Facebook e Youtube di Mondo Balneare. Questi i link per poter seguire la diretta:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. L’attuale situazione normativa, andrebbe cambiata al più presto, se non si vuole dare il colpo di grazia a questo Paese. L’Europa, come si evince dai diversi fatti di questi giorni sotto gli occhi di tutti, SARÀ IL NOSTRO “BOIA”. Oltre al qatargate, che ci insegna come questa Europa opera, vi è la questione migranti, la questione energetica, l’innalzamento dei tassi della bce, che per la nostra Nazione, con un debito ormai insostenibile (non potremo pagare più nemmeno gli interessi) sono dei “fendenti” mortali. Se posso anticipare la domanda, alla lodevole iniziativa di MondoBalneare chiedo: la bolckstein , è una cosa buona e giusta per gli italiani? Se non lo è, secondo voi, considerando i “particolari” di come si è arrivati alle attuali norme, (si sono fatte carte false e impresse velocità inopportune), non verrebbe il sospetto di una BOLCKSTEIN-GATE EUROPA ITALIA?!!!

  2. Ci sono luoghi in Italia, il Gargano, in cui per demolire un ristorante abusivo al mare lo stato deve mandare l’esercito: come si fa a far gestire alle amministrazioni locali le gare per le concessioni?

    Questa è la mia domanda per la redazione domani.

  3. Teo Romagnoli says:

    Io chiedo come si può fidare di uno stato che rilascia le concessioni al 2033 e poi
    le cassa al 2023 ?! E chiedo (meno polemico) visto che a febbraio non ci sarà nessun decreto attuativo..comuni “intraprendenti” potranno indire bandi?? come normare e risolvere il nodo della scadenza del cds alla fine 2023 visto che prevede la decadenza di TUTTE le concessioni con danni al turismo nazionale e rispettivo incameramento dei beni su di esse presenti, (oltre al danno la beffa) nello sciagurato caso dell’ evidenze pubbliche, sapendo che ovviamente le amministrazioni non riusciranno a fare tutti i bandi entro questa data.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.