Attualità

Maurelli: “Balneari in piazza a Roma per salvare le loro imprese”

L'organizzatore della manifestazione del 10 settembre lancia un appello alla categoria

«Sarà una manifestazione senza precedenti per chiedere al governo la salvezza delle nostre imprese, e se non avremo risposte, torneremo in piazza per tutto l’autunno». Claudio Maurelli è uno degli organizzatori dell’iniziativa che il prossimo 10 settembre a Roma chiamerà all’appello imprenditori balneari, tassisti, ambulanti, pescatori e ormeggiatori, ovvero tutte le categorie colpite dalla direttiva europea Bolkestein che prevede la messa a gara delle concessioni demaniali. «Ma le adesioni sono state così tante, che a unirsi saranno anche altre categorie in difficoltà come gli autotrasportatori, gli insegnanti scolastici, gli agricoltori e gli artigiani», spiega Maurelli. «Stiamo già lavorando a un documento unitario da presentare al governo e al parlamento, e non intendiamo fermarci qui».

L’appuntamento è in piazza San Giovanni alle ore 15, «e questo è solo l’inizio», sottolinea Maurelli. «Per la prima volta più categorie uniranno le forze per chiedere la salvezza di tutti, e se non la otterremo, organizzeremo altre manifestazioni sempre più grandi».

«Alcuni balneari pensano che il ddl concorrenza abbia già deciso tutto e che manifestare non servirà a nulla, ma non è vero: venire in piazza il 10 settembre a Roma significa aumentare le possibilità di vincere la causa e di cambiare le cose. Perciò tutti sono invitati a partecipare», conclude Maurelli. «In piazza non ci saranno bandiere di associazioni, né tantomeno simboli di partito e politici sul palco. Anzi, vigileremo affinché nessuno possa manipolare le nostre istanze. Di solito sono i sindacati che chiedono soluzioni alla politica, mentre noi faremo il contrario: la politica è in un momento di debolezza e dovrà venire da noi a chiederci come risolvere il problema».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: