Notizie locali Sindacati e associazioni Toscana

‘I balneari devono fare pressione sulle Regioni’

In vista dell'incontro con i ministri Moavero e Gnudi, il Comitato auspica che le Regioni chiedano a una sola voce la deroga, e chiariscano una volta per tutte la questione della facile o difficile rimozione.

di Emiliano Favilla e Fabrizio Maggiorelli*

Carissimi amici e colleghi del Comitato Salvataggio Imprese e Turismo,

con la presente vi informiamo che nei prossimi giorni il Comitato presenterà un documento alla Regione Toscana con la precisa richiesta di far approvare un ordine del giorno in linea con quanto già approvato da altre amministrazioni come Liguria, Abruzzo, Marche e Basilicata e prendere una posizione precisa nei confronti del Governo Italiano al fine di chiedere la deroga alla direttiva servizi per le imprese balneari esistenti.

È importante ricordare che, in occasione dell’incontro che avremo insieme ai sindacati il prossimo 23 febbraio a Roma con i ministri Moavero e Gnudi, saranno presenti anche i rappresentanti delle Regioni, i quali ci auspichiamo parlino con unica voce, quella della deroga.

Nel documento che le associazioni dei balneari e i rappresentanti del Comitato Salvataggio Imprese e Turismo hanno condiviso, si chiederà inoltre alla Regione Toscana di approvare una legge ispirata a quella della regione Calabria, che definisca chiaramente la tipologia dei manufatti presenti sul demanio marittimo di facile o difficile rimozione: un problema che sta investendo tutta la costa della nostra regione con controlli a tappeto dell’agenzia del demanio al fine di incamerare tutte le strutture presenti .

È inaccettabile che ció che è sempre stato di facile rimozione, come dichiarato da una commissione interministeriale del 1975, diventi all’improvviso di difficile rimozione e quindi incamerabile, solo per la volontà di qualcuno di ‘scippare’ le nostre aziende. Il Comitato Salvataggio Imprese e Turismo sosterrà con determinazione anche questa battaglia, al fine di scongiurare un vero e proprio furto che si sta perpetrando lungo tutta la nostra costa.

– – –

* Presidenti del Comitato Salvataggio Imprese e Turismo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.