Abruzzo Notizie locali Sindacati e associazioni

Giulianova, balneari incontrano il candidato sindaco Retko

Tra i temi trattati c'è la spropositata applicazione della Tarsu

Si è tenuto al Lido Portofino di Umberto Marcone, sul lungomare Nord, il primo di una serie di incontri promossi dall’Associazione Balneari Giuliesi con i candidati sindaci per le prossime consultazioni amministrative.

Il primo appuntamento, moderato dal presidente provinciale del Sindacato italiano balneari Domizio Scilli, è stato con Fabrizio Retko (Linea Retta). Argomento principe è stata la tariffa Tarsu applicata dal comune di Giulianova ai titolari di stabilimenti balneari. Secondo gli esponenti della categoria, a Giulianova verrebbe applicata dal Comune una tariffa esagerata, soprattutto in considerazione considerando dei mesi di effettivo lavoro. Si parla in pratica di attività che esercitano commercio e quant’altro al massimo da metà giugno a metà settembre, ovvero circa tre mesi pieni.

Altro argomento trattato è stato quello dei canali di scarico a mare delle acque bianche, che, come si può ancora ben vedere, hanno determinato una situazione indubbiamente poco presentabile non solo ai turisti. Questo il commento dei balneari: «Un tempo tanto rinomata per le sue qualità naturali, oggi siamo ancora lontani dal presentare una spiaggia che possa ritenersi tale».

Si è parlato, inoltre, del problema della erosione della spiaggia sud sempre martoriata ogni qualvolta ci sia una mareggiata.

Al termine dell’incontro Fabrizio Retko ha preso un impegno: «Saremo al fianco dei balneari per il rilancio del turismo. Ci definiamo uomini del fare e non dell’apparire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.