Assobalneari-Confindustria Emilia-Romagna

Filipucci (Assobalneari) a Corsini: “Ecco come applicare correttamente la Bolkestein”

Il presidente regionale di Assobalneari-Confindustria Emilia-Romagna ha scritto una lettera aperta all'assessore regionale al turismo

Il presidente regionale di Assobalneari-Confindustria Emilia-Romagna Ezio Filipucci ha scritto una lettera aperta all’assessore al turismo della Regione Emilia-Romagna Andrea Corsini sulla corretta applicazione della direttiva europea Bolkestein alle concessioni demaniali marittime.

«È purtroppo chiaro come un importante comparto produttivo della nostra regione e del nostro paese sia in una condizione di incertezza giuridica per inadempienza dei governi che si sono succeduti dal 2006 a oggi», scrive Filipucci nella lettera. «Sarebbe ancora più grave che dopo un ritardo di 16 anni, il nostro paese arrecasse un grave danno al Pil nazionale dovuto non tanto alla Bolkestein e ai principi eurounitari, ma bensì al loro stravolgimento».

«Le mie considerazioni partono dall’obiettivo che si sono dati i paesi fondatori della Comunità europea, ovvero la coesione sociale», prosegue Filipucci. «Come si legge nell’articolo 158 TCE, questa si raggiunge con la creazione di nuove imprese, quindi di nuovi posti di lavoro, e agevolando la crescita delle aziende esistenti per poter vincere la sfida sempre più competitiva con i paesi extraeuropei sempre più agguerriti nel settore del turismo e non solo».

Per approfondire

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Assobalneari Italia Federturismo Confindustria

Assobalneari Italia è l’associazione che riunisce le imprese balneari aderenti, a livello nazionale, al sistema Federturismo Confindustria.
Seguilo sui social:
  1. Oh, finalmente un chiarimento definitivo…
    Quindi è il titolare del Ristorante Sirena di Riccione, che chiarirà alla regione Emilia Romagna come vada applicata correttamente la direttiva Bolkestein… F
    inora ci è toccato limitarci alla versione di un ex ministro, ex presidente del Consiglio di Stato e attuale Giudice in Corte Costituzionale…
    Giusto così, come dicono i 5 Stelle, “Uno vale Uno”…

    • caro sergio diario ti stai cagando addosso perchè sai benissimo che non saremmo 100 …. vieni ti aspettiamo e finalmente la stampa saprà la verità sulla porcata che è in atto contro di noi…

  2. gia proprio quella brava persona di griffi che tanto ha fatto per i balneari e il turismo italiano…scagionato dall accuse di amara( accusato ad aprile e settembre scagionato…..che velocità …incredibile , quando ad un poveraccio ci vogliono anni e anni per dimostrare la sua innocenza)nel giro di 5 mesi…e non solo la colpa è ricaduta proprio sull avvocato di amara reo secondo i giudici di avere testimoniato il falso contro griffi….misteri della giustizia italiana …perchè non ci dici come mai ha incontrato il consigliere di giavazzi a novembre proprio quando si discuteva delle sentenze del cds ( articolo riportato sul foglio di giuliano ferrara )? forse gli ha regalato una targa ricordo perche era ha fine mandato …poi dato che è stato bravissimo ha avuto in premio anche il posto di giudice in corte costituzionale… ma guarda un po quante coincidenze…..poi vogliamo parlare delle sue presenze nei governi di sinistra sia tecnici che non a cominciare da quello con mario monti e le sue idee espresse proprio contro la nostra categoria anche con il voto contrario al momento di abrogare il diritto d insistenza? sarebbe questo l integerrimo personaggio a cui dovremmo far fede?…. giusto cosi 1 non vale 1…. vale solo se ha il senso della giustizia e dell onestà di chi protegge le categorie deboli dall ingiustizie chi si prodica applicando leggi che tutelino e non discrimino….eco il vero senso della persona giusta..

  3. Ernesto fai un po’ specie definire i balneari una categoria debole ma da te e voi mi aspetto ogni slogan!..forza per il 10 marzo almeno arriviamo a 100 presenze!

    • Francesco says:

      Visto che pensi che saremo in pochi il 10, mi raccomando vieni anche tu caro Diario, magari ti fai accompagnare da Suck, però devi avere la decenza di farti riconoscere mettendoci la faccia, così come facciamo noi!

  4. Teo Romagnoli says:

    Noi siamo onesti lavoratiri e ottimi contribuenti, invidiati da chi ci vuole derubare senza pagare, per poi fare quello che facciamo noi. Giovedi saremo in tanti e il progetto di draghi è le multinazionali europee non si verificherà perché il parlamento è democratico e il governo cadrà.. in altre parole.. attaccati al manico della pancia..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.