Attualità

Demanio, Paola De Micheli (Pd) nuovo sottosegretario

Il suo ruolo sarà di responsabilità nell'attuazione della riforma sulle concessioni balneari.

Sarà un nuovo sottosegretario a occuparsi del demanio per conto del governo italiano. Il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan ha infatti firmato sabato scorso le deleghe ai sottosegretari, assegnando alla piacentina Paola De Micheli la nuova competenza sul demanio, oltre a riconfermare quelle che già ricopriva in precedenza col governo Renzi (dogane e monopoli, Cipe, ricostruzione Abruzzo, Comuni in dissesto, Roma Capitale e attuazione del programma)

Paola De Micheli, piacentina, è deputata in quota Partito democratico. La sua nuova delega al demanio è arrivata proprio il giorno successivo alla presentazione in consiglio dei ministri della riforma delle concessioni demaniali marittime a uso turistico-ricreativo, con la quale il governo intende istituire le evidenze pubbliche degli stabilimenti balneari dopo un periodo transitorio ancora da definire (vedi notizia). Il ruolo di De Micheli sarà quindi molto probabilmente fondamentale nell’attuazione della riforma, se il parlamento approverà la delega al governo per legiferare in materia.

La De Micheli, tra l’altro, è stata firmataria nel 2014 di una proposta di legge sulle concessioni balneari in cui intendeva regolamentare le evidenze pubbliche (la proposta si intitola “Disposizioni concernenti le concessioni demaniali marittime e per la promozione della nautica da diporto” ed è disponibile sul sito della Camera, si ringrazia Antonio Smeragliuolo per la segnalazione).

«È una responsabilità nuova che assumo – ha affermato Paola De Micheli subito dopo avere ricevuto la nuova delega – con la consapevolezza della grande valenza strategica del patrimonio immobiliare dello Stato. Il demanio e la sua gestione rivestono un’importanza fondamentale per lo sviluppo del nostro paese e delle singole comunità locali. Inoltre il suo rilancio anche dal punto di vista finanziario costituisce un fattore cruciale di riduzione del nostro debito pubblico».

«Da piacentina e da ex amministratrice locale di una città ricca di beni pubblici – ha concluso De Micheli – ho imparato a conoscere le molteplici potenzialità custodite dal patrimonio del nostro demanio, e per questo mi metterò al lavoro con determinazione per proseguire sulla strada della sua piena valorizzazione economica e sociale».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: