Dal Lago di Garda il drink Nefelio, con l’anima del litchi

La bartender Francesca Bussinello, creatrice del drink Nefelio.
La bartender Francesca Bussinello, creatrice del drink Nefelio.

Si chiama “Nefelio“, dalla traduzione italiana della litchi, detta anche “ciliegia della Cina”: il liquore di questo straordinario frutto è infatti parte fondante del drink creato da Francesca Bussinello, bartender di origine veronese approdata al Marghe Restaurant & Lounge Bar di Sirmione, dopo aver frequentato la EBS e lavorato al The Doping Club a Milano, al Blue Marlin e al The Ushuaïa di Ibiza.

L’idea di partenza del drink è un twist sul classico Vodka Sour, da rendere con un tocco più femminile utilizzando prodotti floreali e fruttati da combinare al meglio. Drink fresco e dissetante, completato con un top di delicata Cortese Pure Tonic, perfetta per l’occasione anche grazie a un’etichetta molto femminile. Il chinino non invasivo si uniforma con gli altri ingredienti, donando al drink il giusto equilibrio.

Per preparare il drink Nefelio occorrono 40 ml vodka Stolichnaya, 15 ml liquore di litchi, 15 ml sciroppo di fiori di sambuco, 22,5 ml succo fresco di limone, top Cortese Pure Tonic e 3 drops di Peychaud’s bitter.

Per la preparazione occorre innanzitutto lasciare del ghiaccio in un bicchiere tumbler basso e in uno shaker. Dopo avere scolato il ghiaccio, versare nello shaker la vodka, il liquore di litchi, lo sciroppo di fiori di sambuco, il succo di limone fresco filtrato e shakerare con forza. Versare il tutto con uno strainer nel bicchiere a cui è stato tolto il ghiaccio. Inserire cubetti di ghiaccio fino al bordo e completare con un top di Cortese Pure Tonic. Mescolare con un bar spoon e guarnire con una fetta di limone disidratata e tre gocce di Peychaud’s bitter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Carlo Dutto

Carlo Dutto

Giornalista specializzato in food & beverage

Altri articoli su beach bar e ristorazione:

Condividi questo articolo

  1. Did you by chance go to school in Ethiopia when you were a young boy? I was classmates with a Carlo Dutto. Wondering if same.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.