Emilia-Romagna

Concessioni balneari, legge regionale anche in Emilia-Romagna

Ad annunciarlo l'assessore Corsini: 'Agiremo se entro febbraio il governo non avrà varato la riforma'

Sulle concessioni balneari, la Regione Emilia-Romagna è pronta ad anticipare il governo emanando una propria legge come già fatto da altre regioni. «Se entro febbraio l’esecutivo non farà i suoi passi, l’Emilia-Romagna è pronta a muoversi da sola. Ovvero ad approvare una legge regionale sulle concessioni balneari, in applicazione dell’ormai famosa direttiva europea Bolkestein». A prendere posizione è l’assessore regionale al turismo, Andrea Corsini, che ha risposto ieri in assemblea legislativa all’interrogazione della consigliera 5 stelle Raffaella Sensoli.

Entro la fine di gennaio inoltre la Regione presenterà un documento con cui intende estendere il calendario balneare all’intero anno solare, dal 1° gennaio al 31 dicembre, come annunciato nei giorni scorsi (vedi notizia). «Questo è un primo passo per la destagionalizzazione» ha continuato Corsini. «I comuni potranno così definire ordinanze integrative per modificare gli orari di apertura e chiusura dei locali».

Il testo dell’interrogazione della consigliera Sensoli è disponibile cliccando qui.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: